Misure di capacità per la Scuola Primaria

Ai bambini capita giornalmente di leggere sulle bottiglie e sulle lattine sigle quali l, cl e dl. Queste marche indicano specifiche misure di capacità e saranno le protagoniste di questa lezione. Partiremo dalla definizione operativa di litro, dei suoi multipli e sottomultipli, e dello strumento che si utilizza per misurarli.

 

Nota: questa guida riguarda argomenti di Quarta Elementare, ed è rivolta a genitori, maestri e a chiunque sia appassionato di didattica della Scuola Primaria.

 

Nota 2: su YM c'è anche una sezione rivolta agli studenti della scuola media e delle scuole superiori - misure di capacità e di volume - in cui è anche presente una lezione interamente dedicata al litro.

 

Misure di capacità: il litro

 

Le misure di capacità servono a misurare i liquidi e la capacità dei recipienti, ossia il volume di liquido che essi possono contenere. L'unità campione per questo tipo di misura è il litro, il cui simbolo è \ell.

 

Il litro non fa parte del Sistema Internazionale, non è cioè un'unità di misura di riferimento negli ambienti scientifici, pur essendo comunemente usato per le misurazioni nella vita quotidiana.

 

Che cos'è il litro

 

Il litro corrisponde allo spazio occupato da un cubo che ha per spigolo (o lato) un decimetro. A titolo esemplificativo, diremo sin da subito agli alunni che un brick di latte contiene un litro di latte, ed è bene tenerlo a mente così si ha l'idea di cosa si intende per litro. Implicitamente stiamo asserendo che il litro equivale a un decimetro cubo, ma ancora i bambini non hanno affrontato le misure di volume.

 

Come accade per le misure di lunghezza e per le misure di massa, anche il litro possiede i multipli per misurare capacità dei recipienti più grandi. I multipli del litro sono l'ettolitro e il decalitro.

 

L'ettolitro è equivalente a 100 litri e la sua marca è hl.

 

Per fornire una misura intuitiva dell'ettolitro bisogna pensare a 100 brick di latte, oppure a una grossa botte

 

1\mbox{ hl}= 100\mbox{ l}\qquad 1\mbox{ l}=0,01\mbox{ hl} 

 

Il decalitro è equivalente a 10 litri, e la sua sigla è dal.

 

10 brick di latte, un grande annaffiatoio o una piccola damigiana sono dei buoni modelli per questo multiplo del litro

 

1\mbox{ dal}=10\mbox{ l}\qquad 1\mbox{ l}=0,1\mbox{ dal}

 

Per misurare la capacità di piccoli contenitori, come ad esempio le boccette di profumo e le fiale che gli scienziati usano per il loro esperimenti, intervengono invece i sottomultipli del litro che sono il decilitro, il centilitro e il millilitro.

 

Il decilitro è la decima parte di un litro, il suo simbolo è dl.

 

Indicativamente un decilitro è la decima parte di un brick di latte, o ancora un piccolo bicchiere di succo d'arancia

 

1\mbox{ dl}= 0,1\mbox{ l}\qquad 1\mbox{ l}=10\mbox{ dl}

 

Il centilitro è la centesima parte del litro e la sua marca è cl.

 

Ad esempio, la capacità di una siringa si misura in centilitri

 

1\mbox{ cl}= 0,01\mbox{ l}\qquad 1\mbox{ l}=100\mbox{ cl}

 

Il millilitro è la millesima parte del litro e la sua marca è ml.

 

Questa unità di misura è utile per misurare la capacità dei contagocce e corrisponde indicativamente a una goccia di pioggia e a una lacrima

 

1\mbox{ ml}=0,001\mbox{ l}\qquad 1\mbox{ l}=1000\mbox{ ml}

 

 Ecco una tabella riassuntiva delle misura di capacità.

 

 

Misure di capacità, tabella riassuntiva

 

Come si misura la capacità di un contenitore

 

Lo strumento per misurare la capacità di un contenitore è il cilindro graduato. Si tratta di un recipiente a forma di tubo (gli alunni ancora non sanno come classificare i solidi) su cui sono riportate delle tacche affiancate da dei numeri.

 

Il suo funzionamento è molto semplice: si riempie d'acqua il contenitore di cui si vuole misurare la capacità, dopodiché si versa il contenuto nel cilindro. In questo l'acqua raggiunge una determinata tacca, il cui valore numerico corrisponde alla misura della capacità del contenitore.

 

I cilindri possono essere tarati con unità di misura diverse, ad esempio litri, decilitri, centilitri o millilitri.

 

Il chilolitro

 

Concludiamo questa guida con una curiosità: esiste il chilolitro?

 

Il chilolitro, ossia l'equivalente di 1000 litri, esiste eccome e la sua marca è kl. Non si usa spesso perché è un'unità di misura scomoda (e anche brutta da sentire)

 

1\mbox{ kl}= 1000\mbox{ l}\qquad 1\mbox{ l}=0,001\mbox{ kl}

 

Per dare un'idea, un chilolitro equivale a:

 

- una decina di botti da un ettolitro;

 

- 1000 brick di latte da un litro;

 

- 100 secchi d'acqua da un decalitro.

 

 


 

Ecco fatto, questo è quello che serve sapere agli alunni, almeno per il momento. Le unità di misura si ripresenteranno a più riprese nel corso dell'anno scolastico, e più in generale nella loro carriera scolastica.

 

Sempre per rimanere in tema di unità di misura, attenzione alla guida successiva perché tratta una argomento di estrema importanza pratica: vedremo come svolgere le equivalenze. :)

 

 

Buona Matematica a tutti!

Salvatore Zungri (Ifrit)

 

Lezione precedente.....Lezione successiva

 
 

Tags: che cos'è un litro - unità di misura della capacità per le scuole elementari - quali sono i multipli e i sottomultipli del litro - ettolitro - decalitro - decilitro - centilitro - millilitro.