Megabyte - MB

Il megabyte (simbolo MB) è una tra le unità di misura informatiche più usate per indicare la dimensione dei file, quali documenti, foto e video. 1 MB equivale a 1 milione di byte, ossia a 1000 kilobyte: 1 MB = 1000 kB = 1 000 000 B.

 

In questo articolo spiegheremo cos'è e quanto vale 1 megabyte per poi mostrare come si svolgono le conversioni col megabyte.

 

Dato che l'argomento può generare parecchia confusione approfondiremo il discorso proponendo la definizione di mebibyte, e analizzeremo il legame tra megabyte e mebibyte nonché quello tra megabyte e megabit.

 
 
 

Cos'è il megabyte e quanto vale 1 MB

 

Il termine megabyte deriva dall'unione tra:

 

- il prefisso mega del Sistema Internazionale, il cui simbolo è una M maiuscola;

 

- il byte, unità di misura informatica indicata con la B maiuscola.

 

Di conseguenza il simbolo del megabyte è MB con M e B entrambe maiuscole. Spesso, impropriamente, ci si riferisce al megabyte chiamandolo solamente mega, ma sconsigliamo vivamente di farlo: mega è solo un prefisso usato per definire i multipli delle unità di misura del Sistema Internazionale; ne sono un esempio il megametro, il megagrammo e il megabit.

 

Il megabyte è un'unità di misura informatica del Sistema Internazionale, definita come un multiplo del byte. Nello specifico 1 MB equivale a 1 milione di byte, che in notazione esponenziale si rappresentano come 106 byte.

 

1\mbox{ MB} = 1\ 000\ 000\mbox{ B} = 10^6\mbox{ B}

 

Per avere un'idea concreta di quanto vale 1 megabyte è utile sapere che:

 

- occorrono circa 300 pagine (senza particolari formattazioni né immagini) per formare un file di testo dalla dimensione di 1 MB;

 

- una foto digitale ha un peso medio di 4 megabyte, mentre un film completo (in formato .avi) si aggira attorno ai 700 MB di peso;

 

- solitamente con una e-mail si possono inviare allegati fino a un massimo di 10 megabyte.

 

Conversioni con i megabyte

 

Per convertire il megabyte in altri multipli del byte, come ad esempio kilobyte e gigabyte, vi consigliamo di ricorrere alla scala del byte. Usando questo metodo eviterete di dover ricordare tutti i fattori di conversione a memoria, riducendo al minimo le possibilità d'errore.

 

 

Scala byte

 

 

Dopo aver rappresentato la scala, partendo dal simbolo dell'unità di misura di partenza, si deve contare il numero di gradini che la separano dall'unità di misura d'arrivo. A questo punto:

 

- se i gradini vanno percorsi in salita, dividiamo per 1000 elevato al numero di gradini;

 

- se i gradini sono stati percorsi in discesa, moltiplichiamo per 1000 elevato al numero di gradini.

 

Prima di vedere qualche esempio è bene ricordare che nella moltiplicazione per 1000 si devono aggiungere 3 zeri o spostare la virgola verso destra di 3 posti; viceversa nella divisione per 1000 è sufficiente eliminare 3 zeri o spostare la virgola verso sinistra di 3 posti.

 

 

Esempi di conversione del MB

 

1) 1 megabyte quanti kilobyte sono?

 

Sulla scala del byte dobbiamo scendere un gradino per raggiungere i kilobyte (kB) partendo dai megabyte (MB). Pertanto, per svolgere la conversione MB→kB si deve moltiplicare per 1000.

 

1\mbox{ MB} = (1\times 1000)\mbox{ kB} = 1000\mbox{ kB}

 

 

2) Quanti megabyte ci sono in un gigabyte?

 

1 gigabyte (GB) equivale a 1000 megabyte (MB), infatti sulla scala del byte dobbiamo scendere un gradino per passare dal primo simbolo al secondo:

 

1\mbox{ GB} = (1\times 1000)\mbox{ MB} = 1000\mbox{ MB}

 

 

3) Convertire 1,44 MB in byte.

 

Partendo dal megabyte (MB) si devono scendere 2 gradini per raggiungere il byte (B), il che vuol dire che dobbiamo moltiplicare per 10002 =106.

 

1,44\mbox{ MB} = 1,44 \times 10^6\mbox{ B}

 

Megabyte e mebibyte

 

Su alcuni libri di testo di vecchia generazione (antecedenti all'anno 1998) vi sarà sicuramente capitato di leggere che 1 megabyte equivale a 1024 kilobyte, ossia a 220 byte, mentre qui abbiamo più volte ribadito che 1 megabyte equivale a 106 byte.

 

Chi ha ragione? Per capirlo facciamo una breve digressione di storia dell'Informatica. I computer e qualsiasi calcolatore operano attraverso il sistema binario, il quale usa solo 2 cifre: 0 e 1. Di conseguenza, dopo l'introduzione di bit e byte, per una questione di comodità tutti i loro multipli vennero definiti tramite potenze di 2, quindi effettivamente 1 megabyte corrispondeva a 220 byte.

 

I nomi che vennero assegnati ai vari multipli del bit e del byte tuttavia contenevano i prefissi del Sistema Internazionale, i quali per convenzione corrispondono a specifiche potenze di 10. Come se non bastasse, noi esseri umani siamo abituati a ragionare col sistema decimale (e non con quello binario), quindi ci risulta ben più familiare la nomenclatura di riferimento del Sistema Internazionale.

 

C'era quindi chi si riferiva al megabyte pensando a un insieme di 220 byte, e chi sosteneva che il megabyte corrispondesse a 106 byte.

 

Con lo scopo di far chiarezza una volta per tutte, nel dicembre del 1998 si è riunita la Commissione Elettrotecnica Internazionale e ha stabilito che i multipli del bit e del byte il cui nome contiene i prefissi del Sistema Internazionale devono seguire gli standard SI, cosicché devono essere definiti tramite potenze del 10.

 

Per questi motivi ad oggi l'unica definizione di megabyte corretta è la seguente:

 

1\mbox{ MB} = 10^6\mbox{B}

 

La IEC inoltre, consapevole dell'importanza dei multipli binari del byte, ha risolto la questione introducendo nuovi nomi e simboli. Nello specifico a un insieme di 220 byte è stato assegnato il nome di mebibyte, il cui simbolo è MiB.

 

1\mbox{ MiB} = 2^{20}\mbox{ B}

 

In termini più precisi:

 

1\mbox{ MiB} = 1024\mbox{ KiB} = 2^{10}\mbox{ KiB} = 2^{20}\mbox{ B}

 

Legame tra megabyte e mebibyte

 

Per ricavare il fattore di conversione tra megabyte e mebibyte scriviamo il valore delle due unità di misura espresso in byte

 

1\mbox{ MiB} = 2^{20}\mbox{ B}\\ \\ 1\mbox{ MB} = 10^6\mbox{ B}

 

Calcoliamone il rapporto

 

\frac{1\mbox{ MiB}}{1\mbox{ MB}}=\frac{2^{20}\mbox{ B}}{10^6\mbox{ B}} = 1,048576

 

Possiamo così concludere che la relazione tra mebibyte e magabyte è

 

1\mbox{ MiB} = 1,048576\mbox{ MB} \simeq 1,05\mbox{ MB}

 

Per comodità nell'ultimo passaggio abbiamo approssimato il fattore di conversione alla seconda cifra decimale. Abbiamo quindi scoperto che:

 

- per convertire i mebibyte in megabyte si deve moltiplicare per 1,05;

 

- per passare dai megabyte ai mebibyte bisogna dividere per 1,05.

 

 

Esempi di conversione megabyte mebibyte

 

\\ 10 \mbox{ MiB} \simeq (10 \times 1,05) \mbox{ MB} \simeq 10,5 \mbox{ MB} \\ \\ 15,75 \mbox{ MB} \simeq (15,75:1,05) \mbox{ MiB} \simeq 15 \mbox{ MiB} \\ \\ 30 \mbox{ MiB} \simeq (30 \times 1,05) \mbox{ MB} \simeq 31,5 \mbox{ MB}

 

Megabyte e megabit

 

Oltre al megabyte esiste un'altra unità di misura informatica definita attraverso il prefisso mega: il megabit, che equivale a 1 milione di bit e si indica col simbolo Mb.

 

L'unica differenza tra il simbolo del megabyte e quello del megabit è la b, che è maiuscola nel megabyte (MB) e minuscola nel megabit (Mb); questo è uno dei motivi per cui le due unità di misura vengono spesso confuse tra loro.

 

Il megabyte si usa maggiormente per indicare la dimensione dei file e la capacità di archiviazione di alcuni dispositivi, mentre il megabit è usato per definire le velocità di connessione. Quando si sente parlare di mega al secondo, con la parola mega ci si riferisce proprio al megabit; ad esempio, una velocità di download di 20 mega al secondo permette di scaricare 20 megabit in un secondo.

 

Legame tra megabyte e megabit

 

Come detto poc'anzi, solitamente la velocità di download si misura in megabit al secondo, mentre la dimensione dei file si esprime in megabyte. Quindi per calcolare il tempo di download bisogna convertire i megabyte in megabit, oppure passare dai megabit ai megabyte.

 

Molto semplicemente, 1 megabyte equivale a 8 megabit

 

1\mbox{ MB} = 8\mbox{ Mb}

 

dunque per convertire i megabyte in megabit si deve moltiplicare per 8; viceversa, per passare dai megabit ai megabyte occorre dividere per 8.

 

Per capire da dove scaturisce questo fattore di conversione bisogna ricordare che 1 byte equivale a 8 bit e tener presenti le definizioni di megabit e megabyte

 

1\mbox{ MB} = 10^6\mbox{ B}\\ \\ 1\mbox{ Mb} = 10^6\mbox{ b}

 

dopodiché consideriamo la seguente catena di uguaglianze

 

1\mbox{ MB} = 10^6\mbox{ B} = (10^6\times 8)\mbox{ b} = 8\times (10^6\mbox{ b}) = 8\mbox{ Mb}

 

Abbiamo così dimostrato che 1 megabyte equivale a 8 megabit.

 

 

Esempio di conversione megabyte megabit

 

Sapendo che la mia velocità di download è di 12,6 megabit al secondo, quanto tempo impiego a scaricare dal web un file video di 720 megabyte?

 

Per rispondere dobbiamo dividere la dimensione del file per la velocità di download, ma affinché la divisione sia consistente dobbiamo convertire i megabyte in megabit:

 

720\mbox{ MB} = (720\times 8)\mbox{ Mb} = 5760\mbox{ Mb}

 

Dividendo la dimensione del file per la velocità di download otteniamo il tempo di download espresso in secondi

 

\frac{5760 \mbox{ Mb}}{12,6 \ \frac{\mbox{Mb}}{\mbox{s}}} = 457 \mbox{ s}

 

Volendo, possiamo convertire i secondi in minuti

 

457\mbox{ s} = (457 : 60)\mbox{ min}\simeq 7,6\mbox{ min}

 

In definitiva, per scaricare il file ci vogliono circa 8 minuti.

 

 


 

Con questo è tutto! Non perdetevi la lezione successiva e, se siete in cerca di un convertitore di unità di misura per svolgere qualsiasi conversione online, vi raccomandiamo di dare un'occhiata alla pagina del link. ;)

 

 

Buon proseguimento su YouMath,

Giuseppe Carichino (Galois)

 

Lezione precedente..........Lezione successiva

 

Tags: megabyte - MB - 1 mega - conversione megabyte - megabyte e mebibyte.