Tra l'altro o tralaltro?

Tra l'altro o tralaltro

Sapreste dire qual è la grafia corretta, tra l'altro o tralaltro? È consentito scrivere tralaltro in forma univerbata, e dunque come una sola parola, oppure bisogna scrivere tra l'altro come locuzione separata e con apostrofo?

 

Il dubbio grammaticale che ci accingiamo a risolvere ha a che fare, ancora una volta, con l'univerbazione delle locuzioni, e come in tutti gli altri casi è dovuto all'influenza della pronuncia del linguaggio parlato.

 
 

Come si scrive: tra l'altro o tralaltro?

 

Come si scrive, tra l'altro o tralaltro? Quale è il modo corretto per scrivere questo avverbio/locuzione avverbiale, la forma univerbata tralaltro oppure la forma separata tra l'altro? Proviamo a risolvere il dubbio affidandoci ad alcune considerazioni, e ricordiamo che per ogni evenienza possiamo sempre ricorrere al dizionario della lingua italiana.

 

Quello che stiamo affrontando, insieme a tanti altri, è uno dei dilemmi che nasce dalla lingua parlata, la cui infuenza su quella scritta induce a pensare che molte espressioni in realtà staccate vadano scritte in forma univerbata; viceversa, che molte parole in realtà univerbate possano anche essere scritte in forma staccata.

 

Come sempre la pronuncia non è d'aiuto, per cui vediamo alcuni esempi di frasi con tra l'altro e tralaltro, per poi esporre la relativa regola ortografica.

 

 

Esempi - si scrive tra l'altro o tralaltro?

 

1) Oggi, tra l'altro, sono stata anche a lavoro. [OK]

 

2) Oggi tralaltro dovevamo andare anche al cinema. [NO]

 

3) Luca, tralaltro, dovrebbe rispettare tutti i suoi impegni. [NO]

 

4) Apprezzo molto, tra l'altro, il vostro invito a cena. [OK]

 

In questi esempi, come potete vedere, sono presenti entrambe le forme e il significato delle frasi non cambia. Il dubbio è quindi ortografico e non semantico, cosicché non ci resta che passare alla regola.

 

Regola: qual è la grafia corretta, tra l'altro o tralaltro?

 

Anche se nel testo scritto il significato non cambia, a prescindere dall'utilizzo della grafia staccata o quella attaccata, la grafia tralaltro costituisce un grave errore. Ricordiamoci quindi che non è possibile utilizzare entrambe, e che l'unica grafia corretta è quella staccata e con l'apostrofo, tra l'altro.

 

TRA L'ALTRO: forma corretta dal punto di vista grammaticale.

 

TRALALTRO: forma errata dal punto di vista grammaticale.

 

Ne approfittiamo per farvi notare che il dubbio è simile a quello tra peraltro o per altro, seppur con una risoluzione diversa. In quel caso entrambe le forme sono accettabili e quella preferibile è data dalla grafia univerbata peraltro.

 

Nelle frasi precedenti la grafia corretta è presente in 1) e in 4), al contrario delle frasi 2) e 3) in cui è presente la forma errata.

 

1) Oggi, tra l'altro, sono stata anche al lavoro.

 

2) Oggi tra l'altro dovevamo andare anche al cinema.

 

3) Luca, tra l'altro, dovrebbe rispettare tutti i suoi impegni.

 

4) Apprezzo molto, tra l'altro, il vostro invito a cena.

 

 

Altri esempi: tra l'altro o tralaltro

 

1) Luca, tra l'altro, è una persona molto colta.

 

2) Tra l'altro, saremmo tornati ancora più tardi, se non avessimo accelerato.

 

3) Domani, tra l'altro, abbiamo anche una festa di compleanno.

 

4) La lista della spesa comprende, tra l'altro, anche la carne.

 

 

Nel caso abbiate ulteriori dubbi di carattere grammaticale e/o ortografico, non perdetevi gli altri articoli dell'apposita sezione. Per citare qualche esempio, qual è la forma corretta tra per lo più o perlopiù? Tra perdipiù o per di più? E tra peraltro o per altro?

 

 

Laura Chiodi

 

Articolo precedente.....Articolo successivo

 
 

Tags: bisogna scrivere tralaltro o tra l'altro, tutto attaccato oppure come un'unica parola? Come si scrive, tra l'altro come espressione staccata con apostrofo oppure tralaltro tutto attaccato?