Li o lì?

Lì o li

Bisogna scrivere lì o li, con o senza accento? La forma corretta tra le due è con accento oppure li senza accento? O ancora: può darsi che entrambe le varianti siano corrette ortograficamente, e che presentino significati diversi?

 

Abbiamo già affrontato il problema dell'accentazione in diversi articoli, e come abbiamo visto essi si riferiscono particolarmente (ma non unicamente) ai monosillabi. Cerchiamo di fare chiarezza anche nel caso in esame.

 
 

Come si scrive: lì o li?

 

Come si scrive, li o lì? Tra le due grafie ve n'è solo una giusta, oppure entrambe le forme sono corrette e vanno utilizzate in base al contesto? Per rispondere a queste domande è necessario comprendere il significato delle parole li e così da utilizzarle nel modo giusto.

 

Il dubbio grammaticale-ortografico in questione riguarda dall'accento; si tratta di capire se è necessario scrivere in forma accentata (con accento grave: ì) oppure no.

 

Nella lingua italiana, in effetti, vi sono molti monosillabi che creano confusione e svariati dubbi sulla presenza o meno dell'accento. Basti pensare ad esempio a sì o si, se o sé, da o dà, do o dò, fa o fà, ne o né...

 

Vediamo alcuni esempi di frasi con lì e con li.

 

 

Esempi - si scrive lì o li?

 

1) Sei andato li a prendere quel modulo? [NO]

 

2) I fiori che mi hai regalato ho sistemati nel vaso. [NO]

 

3) Andiamo li a prendere l'autobus. [NO]

 

4) I quaderni che mi hai lasciato ho messi sul tavolo. [NO]

 

In queste frasi abbiamo sempre optato per la scelta sbagliata tra li o lì. Il fatto è che il dubbio che stiamo trattando non si limita alla sola ortografia, bensì riguarda anche la semantica: li e  sono entrambe grafie corrette e presentano significati ben distinti tra loro. Per capire come comportarci dobbiamo affidarci alla grammatica italiana.

 

Regola: qual è la grafia corretta, li o lì?

 

Li e sono due omografi, ossia presentano la stessa scrittura (al netto degli accenti) ma con significati diverso; è proprio l'accento che individua la variazione semantica, consentendo di distinguere le due parole. Considerazioni del tutto analoghe valgono nel caso del dubbio la o là.

 

con accento è un avverbio di luogo che indica un punto non molto lontano da chi parla e chi ascolta, al contrario di  che indica un punto lontano dagli interlocutori.

 

Li senza accento invece è un pronome atono, maschile plurale, con funzione di complemento oggetto ("loro", "essi").

 

Entrambe le grafie sono quindi esatte, ma vanno adoperate nel giusto contesto.

 

LÌ: forma corretta per l'avverbio di luogo.

 

LI: forma corretta per il pronome atono con funzione di complemento oggetto.

 

Con queste premesse possiamo riscrivere le frasi degli esempi precedenti correttamente.

 

1) Sei andato  a prendere quel modulo?

 

2) I fiori che mi hai regalato li ho sistemati nel vaso.

 

3) Andiamo a prendere l'autobus.

 

4) I quaderni che mi hai lasciato li ho messi sul tavolo.

 

 

Altri esempi: lì o li

 

1) Più li guardo e più mi convinco che Marco e Luisa si amano.

 

2) Lì per lì mi sono convinto e ho deciso di farlo.

 

3) Mi piace passare del tempo in campagna perchè solo lì sto tranquillo.

 

4) Quei fogli li hai sistemati lì sul tavolo?

 

 

Post Scriptum: lì nei documenti

 

Per chi se lo stesse domandando, l'avverbio  viene usato in chiusura nei documenti formali prima della firma, per indicare il luogo e la data. Il formato tipicamente utilizzato è

 

Luogo, lì data

 

ad esempio: Milano, lì 11/05/2020.

 

 

Con questo è tutto! In caso di ulteriori dubbi, vi invitiamo a leggere gli altri articoli sui dubbi grammaticali e ortografici più ricorrenti in fase di scrittura. Ad esempio: li o gliC'è o ce? Olii o oli?

 

 

Laura Chiodi

 

Articolo precedente.....Articolo successivo

 
 

Tags: bisogna scrivere li o lì, con accento oppure senza accento? Si dice lì o li, e come si scrive correttamente?