Specie o spece?

Specie o spece

Sapreste dire qual è la forma corretta, specie o spece? Bisogna scrivere specie con la lettera i oppure spece senza la i?

 

Il dubbio grammaticale che affrontiamo in questo approfondimento riguarda l'utilizzo della lettera i nei sostantivi e negli aggettivi al singolare, del quale ci siamo già occupati in altri articoli; ma poiché la lingua italiana è costellata di eccezioni, tratteremo il dubbio nel dettaglio e proporremo la relativa regola grammaticale.

 
 

Come si scrive: specie o spece?

 

Come si scrive, specie o spece? Qual è la grafia corretta per scrivere la parola, spece senza la i o specie con la i? Per rispondere a questa domanda possiamo ricorrere al dizionario della lingua italiana, o più opportunamente all'etimologia e all'analisi morfologica.

 

A chi non è mai venuto un dubbio del genere, se scrivere la parola specie con la i o spece senza la i? In questo e in molti altri casi è proprio la pronuncia a farci sbagliare, in quanto la i nel linguaggio parlato non si sente e forma un tutt'uno con la lettera e.

 

 

Esempi - si scrive specie o spece?

 

1) In alcune spece, il genere maschile e quello femminile non sono ben distinti. [NO]

 

2) Il regno animale comprende numerose specie. [OK]

 

3) Questo terreno è fertile per molte spece di piante. [NO]

 

4) Mentre passeggiavo in montagna, ho incontrato varie specie di animali. [OK]

 

5) Le loro torte sono ottime, spece se si tratta di quella al cioccolato. [NO]

 

Nelle precedenti frasi utilizzare la grafia con la i e quella senza non implica alcuna variazione di significato, per cui il dubbio è puramente ortografico e non riguarda in alcun modo la semantica. Come facciamo allora a capire quale è la grafia corretta?

 

Regola: qual è la grafia corretta, specie o spece?

 

La parola specie può avere la funzione di sostantivo, con il significato di "tipo, genere, qualità", e in tal caso è un nome invariabile che non ha plurale. Può anche svolgere la funzione di avverbio, ammettendo come sinonimi "specialmente", "in particolare", "soprattutto".

 

La parola deriva dal latino species e col tempo la s è caduta lasciando posto alla parola specie, che non ha mai perso la lettera i. La parola spece non esiste. Ne consegue che la grafia corretta è specie.

 

SPECIE: grafia corretta.

 

SPECE: grafia errata.

 

Nelle frasi precedenti, la forma corretta è presente nelle frasi 2) e 4), quella errata nelle frasi 1), 3) e 5).

 

1) In alcune specie, il genere maschile e quello femminile non sono ben distinti.

 

2) Il regno animale comprende numerose specie.

 

3) Questo terreno è fertile per molte specie di piante.

 

4) Mentre passeggiavo in montagna, ho incontrato varie specie di animali.

 

5) Le loro torte sono ottime, specie se si tratta di quella al cioccolato.

 

 

Altri esempi: specie o spece

 

1) Tutte le specie viventi sono frutto di una lunga evoluzione.

 

2) Chissà a quale specie appartiene quel pesce così particolare.

 

3) Lucia conosce varie specie di funghi.

 

4) Di che specie è quella pianta?

 

 

Qui non c'è altro da aggiungere, ma sappiate che nella sezione dedicata ai dubbi grammaticali abbiamo chiarito e approfondito parecchi altri problemi di natura ortografica. Ad esempio, qual è la grafia corretta tra olii o oli? Tra camice o camicie? E tra pasticcere o pasticciere?

 

 

Laura Chiodi

 

Articolo precedente.....Articolo successivo

 
 

Tags: bisogna scrivere specie o spece, con la lettera i o senza? Come si scrive, spece o specie?