Piogge o pioggie?

Piogge o pioggie

Bisogna scrivere piogge o pioggie? La forma corretta per il plurale di pioggia è quella in cui è presente la lettera i, pioggie, oppure quella senza i, piogge?

 

Ci troviamo nuovamente alle prese con il dubbio della i, il quale come sappiamo è causato dalla pronuncia del linguaggio parlato. Tra un istante faremo chiarezza ed esporremo la regola grammaticale che ci consentirà di non commettere alcun errore.

 
 

Come si scrive: pioggie o piogge?

 

Come si scrive, pioggie o piogge? Quale è la forma corretta del plurale del sostantivo pioggia, pioggie con la i o piogge senza la i? Per dare una risposta a questa domanda possiamo come sempre aiutarci con il dizionario della lingua italiana, o in alternativa (e più furbescamente) imparare e ricordare la relativa regola della grammatica italiana.

 

Il dubbio sulla grafia esatta del plurale del sostantivo pioggia è giustificato dalla pronuncia, in quanto la i non si sente e/o può essere omessa nel linguaggio verbale; ciò può indurre in errore e creare perplessità. Vediamo alcune frasi di esempio.

 

 

Esempi - si scrive piogge o pioggie?

 

1) Piogge abbondanti si sono verificate oggi nel Lazio. [OK]

 

2) A causa delle incessanti pioggie, quel muro è franato. [NO]

 

3) Le incessanti piogge di quest'inverno hanno rovinato l'intonaco. [OK]

 

4) In seguito alle ultime pioggie, il livello del fiume è salito molto. [NO]

 

In queste frasi abbiamo adoperato sia la forma del plurale con la i, sia quella senza la i: il significato non cambia, sicché il dubbio è solamente ortografico e non semantico. Vediamo come fare per non sbagliare.

 

Regola: qual è la grafia corretta, piogge o pioggie?

 

La forma del plurale di pioggia rientra nella categoria dei plurali di sostantivi che al singolare terminano con -gia o con -cia.

 

In base alla regola, i sostantivi e gli aggettivi che al singolare terminano con suffisso -gia o -cia e i atona (senza accento), e in cui il suffisso è preceduto da altra consonante, formano il plurale senza la i. Il plurale del sostantivo pioggia è quindi piogge.

 

PIOGGE: grafia corretta del plurale di pioggia.

 

PIOGGIE: grafia errata del plurale di pioggia.

 

La medesima regola si applica ad esempio nei dubbi spiagge o spiaggie; fasce o fascie; frange o frangie; rinunce o rinuncie.

 

Al contrario, i sostantivi e gli aggettivi che al singolare terminano con suffisso -gia o -cia e i atona, e in cui il suffisso è preceduto da una vocale, formano il plurale con la i. È ciò che accade, ad esempio, nel caso di grigie o grige; camicie o camice; ciliegie o ciliege; socie o soce; valigie o valige.

 

Negli esempi precedenti la grafia corretta è presente nelle frasi 1) e 3), la grafia errata nelle frasi 2) e 4).

 

1) Piogge abbondanti si sono verificate oggi nel Lazio.

 

2) A causa delle incessanti piogge, quel muro è franato.

 

3) Le incessanti piogge di quest'inverno hanno rovinato l'intonaco.

 

4) In seguito alle ultime piogge, il livello del fiume è salito molto.

 

 

Altri esempi: piogge o pioggie

 

1) L'estate scorsa al mare si sono verificate piogge continue.

 

2) Le incessanti piogge hanno fatto straripare il Po.

 

3) Grazie alle piogge di quest'inverno, quel terreno ora è più fertile.

 

4) Le violente piogge degli ultimi giorni provocheranno inondazioni.

 

 

In caso di ulteriori dubbi, non perdetevi gli altri approfondimenti! :) Ad esempio sapreste dire qual è la forma corretta nei seguenti casi? Province o provinciecamice o camicieevacuare o evaquare.

 

 

Laura Chiodi

 

Articolo precedente.....Articolo successivo

 
 

Tags: bisogna scrivere piogge o pioggie, con o senza la lettera i? Come si scrive il plurale di pioggia, pioggie o piogge?