Grige o grigie?

Grigie o grige

Come si scrive il plurale di grigia? Bisogna scrivere grige o grigie, con la i oppure senza la lettera i?

 

I plurali dei sostantivi e degli aggettivi che al singolare terminano in -gia creano spesso numerosi dubbi: vediamo come dirimere la questione.

 

 
 

Come si scrive: grige o grigie?

 

Come si forma il plurale femminile dell'aggettivo grigia, con o senza la i? Vediamo subito quale è la grafia esatta tra grigie o grige facendo riferimento alla corretta regola grammaticale.

 

Il dubbio relativo alla forma corretta dei plurali degli aggettivi che al singolare terminano con -gia è tra i più diffusi della lingua italiana scritta: l'unico modo per risolverlo è quello di imparare la regola grammaticale e gli eventuali casi particolari. Partiamo con qualche esempio.

 

 

Esempi: si scrive grige o grigie?

 

1) Belle quelle scarpe grige! [NO]

 

2) Quelle maglie ti piacciono di più grigie o nere? [OK]

 

3) Marta ha due borse grige. [NO]

 

4) Luca ha ridipinto le pareti da grigie a nere. [OK]

 

Leggendo queste frasi non si può stabilire a priori quale sia la forma corretta e quale quella errata del plurale dell'aggettivo grigia, se non ricorrendo alla grammatica italiana.

 

Regola: qual è la forma corretta tra grige e grigie, con la i o senza la i?

 

Anche qui, come in molti altri casi (ad esempio arance o arancie, tracce o traccie), i dubbi su quale sia la forma esatta derivano dalla pronuncia della lingua italiana, in quanto nel parlato si tende ad eliminare la i.

 

La regola di riferimento stabilisce che le parole che al singolare terminano con i suffissi -gia o -gia con i atona, ossia senza accento, e in cui il nesso è preceduto da una vocale, formano il plurale con la i (-gie, -gie).

 

L'aggettivo grigia rientra tra le parole con nesso in -gia e i atona. Poiché il nesso -gia è preceduto da una vocale, la forma corretta del plurale è in -gie.

 

GRIGIE: forma corretta del plurale di grigia, con la i.

 

GRIGE: forma errata del plurale di grigia, senza la i (è bene sottolineare che spesso può capitare di trovare anche la grafia grige senza la i che, pur non essendo grammaticalmente corretta, è comunque accettata).

 

La stessa regola si applica, ad esempio, per capire qual è la grafia corretta tra camicie o camice; valigie o valige, ciliegie o ciliege, malvagie o malvage.

 

Di contro, se la parola al singolare ha suffisso -cia o -gia con i atona, e se il suffisso è preceduto da una consonante, allora il plurale si forma senza la i (-ce, -ge). È ciò che accade nel caso di province o provincie, arance o arancie; tracce o traccie.

 

 

Altri esempi: grigie o grige

 

1) Stamattina ci sono tante nuvole grigie in cielo.

 

2) Che bella quella collana di perle grigie!

 

3) Molte auto in quel parcheggio sono grigie

 

4) Le giornate grigie mi intristiscono.

 

 

Con questo è tutto! Non perdetevi gli altri approfondimenti sui dubbi grammaticali più comuni, ad esempio: qualcun'altro o qualcun altro; deficiente o deficente; soprattutto o sopra tutto.

 

 

Laura Chiodi

 

Articolo precedente.....Articolo successivo

 
 

Tags: bisogna scrivere grige o grigie, con la i o senza la i? Come si scrive il plurale di grigia?