Da ing.Aerospaziale a Fisica

Prima di postare leggi le regole del Forum. Puoi anche leggere le ultime discussioni.

Da ing.Aerospaziale a Fisica #99030

avt
sergio.scalabrino
Punto
Ciao a tutti,
sto finendo la triennale Aerospaziale a Torino con ottimi voti e nei giusti tempi, questo secondo semestre farò l'Erasmus in Belgio, fin qui tutto bello direte.
Il problema è uno solo: dal 2° anno a questa parte sono pervaso da dubbi sull'ingegneria, se fa per me o no.

Ai tempi della scelta ero davvero propenso a fare o Fisica o Matematica, visto il mio spassionatissimo interesse su esse; in qualche modo però, sia per genuina ignoranza mia sulla facoltà di ingegneria (finché non la vivi, non capisci a pieno una facoltà), sia per pressioni esterne, ho scelto Aerospaziale, convinto che la mia passione di Fisica e Matematica sarebbero state ben appagate: l'impressione di adesso è di essermi sbagliato.

Il primo anno l'ho amato, essendo tutto matematica e fisica di base, e fatte bene. Dal secondo anno già ho cominciato a vedere la matematica "stuprata" da materie come Fondamenti di meccanica strutturale ,e ora al terzo anno sto facendo materie che mi interessano per carità, come Scienza dei Materiali, ma è un interesse che si esaurisce lì. Nonostante questo ho preso solo tre volte 29, il resto il massimo voto. Ma solo perché vado bene in matematica, non perché sto acquisendo la mentalità da ingegnere! Detto in breve: mi manca l'atteggiamento di astrarre e porre domande tipico della Fisica.

Ho scritto "l'impressione di ADESSO" perché un (non IL) mio obiettivo è lavorare nell'ambito Spazio, e cosa comune è dire che ingegneria aerospaziale con orientamento Spazio (che a Torino spacciano per spazio, ma è in pratica aeronautico...davvero irritante) sarebbe la strada migliore; ma non so se in tale campo voglio approdare da fisico o da ingegnere. Forse da ingegnere sarò più appagato in quel campo? E' questa l'unica domanda che mi tiene ancora nel limbo fra le due facoltà, se avessi la risposta o se non avessi mai formulato la domanda, probabilmente sarei già a Fisica dal primo anno, o avrei già scelto di cambiare dopo la triennale.

Detto ciò, io finirò comunque la triennale, manca davvero poco e poi voglio fare l'Erasmus. Le mie domande sono:
E' una pazzia cambiare dopo una triennale in aerospaziale condotta bene?
Mi dovrò iscrivere alla triennale di Fisica, col dubbio che mi convalidino esami, oppure alla magistrale direttamente?
Posso assurdamente continuare aerospaziale e nel frattempo dedicarmi autonomamente allo studio più teorico della fisica?
Vi giuro, a volte vorrei fare entrambe le cose....per non perdermi nulla del sapere umano

Sergio
 
 
  • Pagina:
  • 1
Os