Programma di Matematica della facoltà di Farmacia

Prima di postare leggi le regole del Forum. Puoi anche leggere le ultime discussioni.

Programma di Matematica della facoltà di Farmacia #91669

avt
Scuola
Cerchio
Buonasera, ho letto il programma di Matematica della facoltà di Farmacia nella quale spero di immatricolarmi.

Nel programma sono citati "Limiti, Integrali, Calcolo differenziale" e così via, ma non sono menzionati Trigonometria, Goniometria, Logaritmi e tanti altri argomenti che non ho trattato al liceo psicopedagogico.

Secondo voi si dà per scontato che lo studente conosca questi ultimi argomenti? Dovrà provvedere autonomamente a recuperarli se non li ha trattati?

Grazie mille in anticipo.
 
 

Re: Programma di Matematica della facoltà di Farmacia #92123

avt
Omega
Amministratore
Ciao Scuola,

purtroppo personalmente mi ero perso questo tuo topic. Ti rispondo con grande ritardo da un lato per far sì che la discussione sia utile a chi la leggerà nel seguito, dall'altro per avere un tuo eventuale riscontro ad un mese di distanza.

Credo che ci siano due possibilità:

1) quegli argomenti vengono trattati nel corso ma chi ha redatto il programma ha preferito fare un'estrema sintesi degli argomenti principali che vengono presentati nel corso.

2) Quegli argomenti vengono considerati come prerequisiti e dunque come base di partenza.

Io sospetto che l'eventualità sia la 2), anche se in generale in un caso del genere le facoltà universitarie mettono a disposizione degli studenti dei brevi precorsi con cui viene fatto il punto della situazione e vengono spiegati molto velocemente i prerequisiti (almeno gli studenti sanno di che morte devono morire) emt

Ovviamente in entrambe le eventualità, purtroppo, il tenore della faccenda è: chi non ha i prerequisiti dovrà recuperare da sé. E questo avviene sia nell'eventualità 1), in cui non c'è il tempo materiale per proporre una trattazione da scuole superiori, sia nell'eventualità 2), in cui la copertura effettiva dei prerequisiti è demandata agli studenti.

Ad un mese di distanza, quale delle due si è rivelata l'opzione corretta nel tuo caso?
Ringraziano: Scuola

Re: Programma di Matematica della facoltà di Farmacia #92129

avt
Scuola
Cerchio
Grazie mille per la risposta, molto gentile!

Direi che l'alternativa corretta sia un misto tra la uno e la due: il docente ha soltanto accennato una carrellata di argomenti del liceo (per esempio le Matrici che io non avevo mai visto) in pochissime ore perché si tratta di prerequisiti.

Talvolta l'ora di Matematica mi demoralizza tanto. Ma grazie a YouMath e a qualche altro sito riesco a fugare alcuni dubbi.

Complimenti e grazie mille per questo sito, un ottimo aiuto! Grazie infinite per la Sua risposta
Ringraziano: Omega

Re: Programma di Matematica della facoltà di Farmacia #92141

avt
stllpar
Punto
Ciao, non lo so fino a che punto può essere scontato conoscerli, però per farti un esempio, i logaritmi li ho fatti in 3° anno, mentre adesso sto facendo trigonometria mentre credo che limiti, integrali e tutto il resto (tra cui le geometrie non euclidee) le tratterò in 5°; quindi credo che al massimo sia stato il tuo liceo ad averti "penalizzato", però credo che allo scientifico è parte normale del programma.

Fammi sapere come te la passi a Farmacia, poiché mi ispira molto come facoltà!
Ringraziano: Scuola

Re: Programma di Matematica della facoltà di Farmacia #92144

avt
Scuola
Cerchio
Grazie mille!

Sì infatti, sono argomenti delle superiori; allo psicopedagogico che ho frequentato non sono stati trattati perché non c'è mai stata continuità didattica e soprattutto c'erano poche ore di Matematica.

Per quanto riguarda Farmacia, posso dirti che è una facoltà molto interessante se ti piace la Chimica e la Biologia.

Grazie mille per la risposta
  • Pagina:
  • 1
Os