Algebra lineare, utilità o tappabuchi?

Prima di postare leggi le regole del Forum. Puoi anche leggere le ultime discussioni.

Algebra lineare, utilità o tappabuchi? #68647

avt
DartFener
Punto
Sono un giovane studente di ingeneria di Padova, e come tutti gli ingegneri (e non solo) mi sono ritrovato ad affrontare l'esame di algebra lineare, ancora in sospeso tra l'altro.

Volevo chiedere a voi, già laureati che insegnano o immersi nel mondo del lavoro, avete trovato un'applicazione pratica per questa materia?

Mi spiego, io penso che per fare ingegneria sia bello avere un bagaglio alle spalle di conoscenza generale, ma che la maggior parte degli esami siano fatti per poterli poi usare in altri esami futuri o nel mondo del lavoro.

Allora io mi chiedo: l'algebra lineare cosa mi servirà? emt Voi come l'avete utilizzata?

Grazie in anticipo per le vostre risposte
 
 

Algebra lineare, utilità o tappabuchi? #68651

avt
Omega
Amministratore
Ciao DartFener,

l'Algebra Lineare sta alla Matematica come il cacciavite sta al meccanico. Con Matematica intendo sia quella che compete i matematici, sia quella che compete i fisici, sia quella che compete gli ingegneri.

La domanda che ti poni è pericolosa, perché per comprendere l'utilità di uno strumento di base nel panorama di un campo di studio o di un lavoro è necessario averne una visione completa. Non essendo tu giunto al termine del tuo percorso di studi, non sei nella condizione di digerire la risposta alla domanda. Da qui hai due possibilità: fidarti di chi ha redatto il percorso di studi per la facoltà che frequenti, e dunque riporre fiducia in un'utilità che ora non puoi cogliere, oppure non porti la domanda***.

C'è anche una terza possibilità: non fidarti e supporre che l'Algebra Lineare sia qualcosa di astratto ed inutile "nella pratica", il che ti porterebbe ad avere una conoscenza parziale della Matematica di base, ergo una dimestichezza parziale con il bagaglio di base che caratterizza la formazione di un ingegnere, ergo a non diventare mai veramente ingegnere (a prescindere dal foglio di carta che rilasciano alla fine del corso di studi, che lascia sempre il tempo che trova).

***Per dare un'idea, ti pongo una domanda. Se qualcuno ti dicesse che sta studiando per fare un qualsiasi lavoro d'ufficio e ti chiedesse in merito all'utilità dell'imparare ad usare il pc, cosa gli risponderesti? E pur formulando una risposta, chi ha posto la domanda riuscirebbe ad avere un'idea completa dell'utilità del pc nel lavoro per cui sta studiando?... emt

Mi spiego, io penso che per fare ingegneria sia bello avere un bagaglio alle spalle di conoscenza generale, ma che la maggior parte degli esami siano fatti per poterli poi usare in altri esami futuri o nel mondo del lavoro

Nessuna di queste eventualità. emt Per dirla in modo spicciolo, un ingegnere (tra le altre cose):

- impara cosa sono i conti (1), poi
- impara a fare i conti (2), poi
- impara le nozioni teorico-pratiche per il tipo di ingegneria che gli compete (3, es. Ingegneria Meccanica, come è fatta un'automobile?)
- ed infine impara ad applicare le nozioni sul campo (es. come progettare un'automobile)

L'Algebra Lineare, per un ingegnere, compete la voce (1). Ritengo che non si possa inquadrare come "usare in altri esami futuri" perché essa riguarda un livello ben più primordiale. emt
Ringraziano: Disordinato, DartFener

Algebra lineare, utilità o tappabuchi? #68663

avt
DartFener
Punto
Grazie mille, era proprio quello di cui avevo bisogno!

Adesso che ho un'idea un po' più precisa penso che riuscirò ad applicarmi con un po' più di attenzione emt
Ringraziano: Omega

Algebra lineare, utilità o tappabuchi? #68670

avt
Frances33
Punto
Inoltre, credo, non saprei, parlo da fisica, penso che il calcolo matriciale serva anche a voi. Io a dire il vero una volta che sono entrata nell'ottica dell'algebra mi sono divertita molto di più a studiarla che adesso con analisi emt
Ringraziano: Disordinato, DartFener
  • Pagina:
  • 1
Os