Quanto un/una docente può influenzare la preparazione di uno studente?

Prima di postare leggi le regole del Forum. Puoi anche leggere le ultime discussioni.

Quanto un/una docente può influenzare la preparazione di uno studente? #16457

avt
SweetLove
Cerchio
Ripensando al mio percorso scolastico, ho sempre pensato che la presenza costante di un buon docente fosse determinante per avere una buona preparazione.

Attualmente ho una brava docente ma le manchevolezze dell'insegnante precedente si sono fatte sentire: era quasi sempre assente, non assegnava esercizi per gradualità, applicava il detto "si salvi chi può" e sceglieva i suoi pupilli.

Insomma, sicuramente con l'arrivo della nuova insegnante è cambiato qualcosa, ma non decisamente. Allora mi chiedo: quanto può essere rilevante l'influenza di un docente sulla preparazione di uno studente?

Eppure io sono sempre stata una ragazza studiosa, ho sempre anteposto lo studio a delle uscite con gli amici, a qualche svago. Ho cercato sempre di esercitarmi però poi oggi mi sembra tutto così "vano": ho sudato e sudo ancora per prendere una striminzita sufficienza che sembra non arrivare mai, le occhiatacce della docente mi rattristano e soprattutto il fatto che non si creda in me con la semplice frase di qualche compagna di classe: "Tu non sei portata per le materie scientifiche".

È come un tuffo al cuore. Eppure ero stata io a scegliere questo liceo per la sua armonica preparazione, per la presenza di una matematica che ho sempre adorato e nella quale ho sempre presto ottimi voti. Qui al liceo c'è stato il crollo nella brace (direi dal 2°-3°anno in poi).

Oggi sono al 5° anno e continuo a lottare (e non vi nascondo che un po' ci sto male). Finalmente arriverà la fine di questo percorso e sottolineo che della matematica mi resterà sempre un dolce ricordo! emt
Ringraziano: LittleMar, Danni
 
 

Re: Quanto un/una docente può influenzare la preparazione di uno studente? #16469

avt
LittleMar
Design
Ciao SweetLove,

rispondo al tuo interessantissimo topic condividendo gran parte di quello che hai scritto e confessando che anche io alle superiore (dal terzo anno in poi) ho avuto una professoressa che ci ha reso la matematica molto "antipatica" emt .

Anno peggiore di tutti e tre è stato l'ultimo dal momento che la mia insegnate di matematica, andando in pensione a giugno, non aveva la minima voglia e il minimo interesse ad insegnare e tanto meno a prepararci adeguatamente ad affrontare la prova di matematica della maturità(ti dico solo che ho frequentato il liceo scientifico con indirizzo PNI e quindi diciamo la seconda prova non era proprio una passeggiata).

Ricordo ancora che in una sua lezione, durante la correzione di un esercizio svolto il giorno prima, la professoressa, non avendo voglia di spiegare la "Quadratura del cerchio", ha affermato in modo esplicito: "se questo argomento è presente nel compito di maturità dite al membro esterno di matematica che non lo avete svolto perché non avevo voglia di spiegarlo".

Ovviamente la domanda "Che cos'è la quadratura del cerchio" era uno dei dieci quesiti della mia seconda prova emt

Capisco benissimo che non sia semplice e che la voglia di studiare venga messa a dura prova a causa dei comportamenti di alcuni insegnati, ma per fortuna ci sono molti professori preparatissimi, che sono in grado di farti amare e apprendere una materia che non risulta sempre semplice.

Credo quindi che tutto l'impegno che ci mette una persona a cui piace davvero studiare non sia affatto vano e quindi ti dico sinceramente di non abbatterti perché sono certa che la tua fatica e la tua dedizione allo studio verranno ricompensate. Penso che valga la pena di lottare! emt
Ringraziano: Omega, Pi Greco, Ifrit, Danni, SweetLove

Re: Quanto un/una docente può influenzare la preparazione di uno studente? #16474

avt
Danni
Sfera
Ciao SweetLove,

ci conosciamo da tre anni e sono buon testimone della tua intelligenza unita al grande impegno nello studio della Matematica.

La "latitanza" di certi insegnanti, che pare siano su Saturno anche quando sono in classe, è un dato di fatto. Ho sentito con le mie orecchie un collega dire "se mi chiedono di spiegare due volte un argomento, il mio stipendio deve essere raddoppiato".

Poi ci sono le lacune pregresse che la Matematica non perdona ma che, come ti ho sempre detto, si possono colmare. Non darti per vinta, hai una volontà di ferro e ti è necessaria tutta quanta proprio in questo momento di preparazione alla Maturità.

Invia le tue domande a YM e segui le lezioni e gli esercizi svolti nel sito che ti saranno di grandissimo aiuto.

Fin da ora in bocca al lupo con un saluto affettuosissimo emt
Ringraziano: Omega, Pi Greco, LittleMar, Ifrit, SweetLove

Re: Quanto un/una docente può influenzare la preparazione di uno studente? #16529

avt
danying
Sfera
Ho sentito con le mie orecchie un collega dire "se mi chiedono di spiegare due volte un argomento, il mio stipendio deve essere raddoppiato"


UN GENIO emt

@SweetLove: segui i consigli suddetti, tranquilla che andrà tutto liscio, prima di tutto perché c'è il tuo impegno.

Di mio posso dirti di pensare una cosa alla volta, cioè non partire con aspettative future di alto livello (tipo finisco il liceo dopo ci sarà il paradiso). Magari conviene essere ottimisti ma comunque non esserlo troppo, perché poi ci si rimane male!

Te lo dice uno che si sta preparando 3/4 delle materie ad ingegneria senza l'ausilio doveroso delle lezioni, grazie ovviamente al sistema ben organizzato emt

In ogni caso lo staff di YouMath è qui per aiutare e lo fa nel migliore dei modi, puoi contare su di loro!
Ringraziano: Omega, Pi Greco, Danni

Re: Quanto un/una docente può influenzare la preparazione di uno studente? #16535

avt
Danni
Sfera
@Danying: se non altro, il collega (che insegnava Latino) conosceva la legge della proporzionalità diretta emt
Ringraziano: Omega, danying

Re: Quanto un/una docente può influenzare la preparazione di uno studente? #25434

avt
cichia
Cerchio
Ciao a tutti! Questo topic mi interessa perché sto cercado di farmi strada per realizzare il sogno della mia vita: insegnare (matematica, of course).

Il professore dovrebbe fare molto ma non può tutto. Classi sempre più ampie, ore in più mai pagate e tante altre cose sono un bel deterrente per la passione. Non voglio giustificare ma mostrare l'altro lato della medaglia.

In realtà se ne vedono di tutti i colori.

Penso che il problema sia che è un lavoro che non sempre viene scelto per passione ma spesso (come molti altri lavori) viene scelto per altri motivi. E quindi affrontare un nugolo di adolescenti ripetendo tutti gli anni le stesse cose viene a noia a meno che non si sia mossi da autentica passione.

Anche io me lo sonno chiesta: sono intelligente, vedrò amici far carriera mentre io farò un lavoro che ti fanno sudare per fare, manco prendessi 10000 euro al mese e dove le persone con cui lavori - e molti degli alunni - si augurano che tu sia malata e assente.

Ho pensato: voglio questo? Ma anche ora che mi sparo più di un'ora di macchina per fare 2 ore di lezione e vivo attaccata al cellulare nell'attesa di una chiamata, lo so: è il mio destino e ci metterò tutta la passione che voi ci mettete nello studio. emt

Sarebbe bello avere consigli dagli studenti... Forse ora aprirò un topic emt
Ringraziano: Omega, Pi Greco, paul spider, Danni
  • Pagina:
  • 1
Os