Matematica dopo triennale in Fisica

Prima di postare leggi le regole del Forum. Puoi anche leggere le ultime discussioni.

Matematica dopo triennale in Fisica #98115

avt
giuliusII
Punto
Mi sono da poco laureato in fisica all'università di Torino e inizio a maturare l'idea che mi piacerebbe colmare le lacune matematiche che un fisico ha di norma.

Per quanto appassionato e per quanto prediliga ai laboratori lo studio della matematica (questo per dire che ho ampliato gli orizzonti legati al mero percorso di studi) credo che un corso possa aiutarti ad indirizzarti al meglio su cosa studiare e per questo sto iniziando a pensare se non convenga iscriversi anche a matematica.

Potrei sempre farla qui, magari ne vengono convalidati di più (non saprei), sicuramente andrà approfondita analisi, varie geometrie, potrei scommetterci che non dovrei fare le varie fisiche. Ma quanti esami all'incirca rimarrebbero non riesco a capirlo.

Parliamoci chiaro, una specialistica la vorrò sicuramente fare, ma forse prima mi piacerebbe dare quegli esami che a matematica ci sono e da noi no. Non per i crediti o altro, più che altro per una mera curiosità personale e amore per una certa completezza.

È però da vagliare anche il fatto che ci sia da investire del tempo, insomma, non vorrei "sforare" molto. Per questo mi piacerebbe sapere nel caso ne foste a conoscenza se mi iscrivessi nuovamente in una triennale (di matematica) quali esami potrebbero esser convalidati e quali no.
E una stima spannometrica dei tempi secondo il vostro parere.

Grazie delle risposte.

PS: dimenticavo.. molti consigliano di buttarsi su una specialistica che tratti temi più matematici, il fatto è che io sposo l'idea: si parte dalle basi, non voglio avere buchi. Da qui la domanda, perché se compissi una scelta del genere sarebbe per la triennale.

Spero qualcuno di voi possa dipanare i miei dubbi.
 
 

Matematica dopo triennale in Fisica #98119

avt
Ifrit
Amministratore
Ciao Giuliusll,

innanzitutto mi complimento con te per il traguardo raggiunto: una laurea in Fisica è già in saccocia. emt

Entrando in merito alla tua richiesta... beh, è davvero difficile risponderti con precisione: bisognerebbe sapere quali materie hai affrontato durante la triennale e i crediti di ciascuna.

Aggiungiamoci pure che due materie con lo stesso nome possono trattare argomenti completamente differenti o simmetricamente materie con nomi diversi sono sovrapponibili contenutisticamente parlando, fornirti una risposta definitiva diventa un'impresa ardua.

Posso però riferirti alcune esperienze semi-dirette: ai miei tempi il primo anno di Matematica e quello di Fisica erano pressoché identici, tant'è che seguivamo insieme i corsi di Analisi Matematica 1 e 2, Fisica 1 e 2, Inglese e Algebra Lineare e Geometria. Se le cose non sono cambiate molto, in teoria non dovrai riaffrontare gli esami elencati.

Cionondimeno, in un corso di laurea in Matematica dovrai affrontare certamente un corso di Topologia generale (che avrai trattato a mozzichi e bocconi nei corsi di Analisi), Algebra 1 e 2 (non Algebra Lineare, proprio Algebra) e forse un corso dedicato all'Analisi Complessa (anche se in Fisica viene usata profusamente).

Ci sono poi le materie specialistiche quali Logica Matematica, Algebra Commutativa, Analisi computazionale, Storia della Matematica (dovrebbe essere facoltativo) e Probabilità e Statistica.

Insomma ci sono un bel po' di materie da studiare, ecco. emt

Prima di prendere qualsiasi decisione, ti consiglio di contattare la Segreteria studenti e, se necessario, prendere appuntamento con l'addetto che che potrà fornirti tutte le informazioni che ti servono.
Ringraziano: Pi Greco, giuliusII

Matematica dopo triennale in Fisica #98121

avt
giuliusII
Punto
Ti ringrazio molto per la risposta rapida e per i complimenti per il traguardo!

Devo essere anche grato al sito se ho raggiunto tali obiettivi, infatti mi è capitato di finirci più volte (pur non essendomi mai registrato perché trovavo già tutto emt ).

Diciamo che sicuramente prevedo una gran mole di lavoro, e infatti stavo pensando all'ipotesi "iscrizione" proprio per colmare e appianare quella curiosità che provo in certi argomenti. Sono cioè molto felice ci siano cose da studiare, altrimenti non lo farei o sarei semplicemente stupido, piuttosto la mia paura è dovermi ri-sparare tre anni fitti fitti e perder troppo tempo per giungere alla specialistica. Ammetto che è una scelta difficile.

Sicuramente come consigli tu prenderò i contatti con la segreteria e poi con i Professori che che si occupano di questo tipo di "passaggi".

Buona serata
Ringraziano: Ifrit
  • Pagina:
  • 1
Os