Soluzioni
  • Ciao Ely!

    Questo esercizio si può risolvere anche senza le derivate (cioè senza lo studio della monotonia mediante la derivata prima), quindi lo facciamo così:

    osserviamo bene la funzione

    f(x)=\frac{x^2+2}{x^2+1}

    vogliamo stabilire su quali intervalli essa è crescente o decrescente. Riscriviamola come segue

    f(x)=\frac{x^2+2}{x^2+1}=\frac{x^2+1+1}{x^2+1}=1+\frac{1}{x^2+1}

    Ora cerchiamo di capire l'andamento di questa funzione. Prima di tutto è una funzione pari, cioè f(-x)=f(x), conseguentemente sarà simmetrica rispetto all'asse y.

    Essendo simmetrica rispetto all'asse y possiamo limitarci a studiare l'andamento della funzione nell'intervallo [0, +∞) e dedurremo quello in (-∞,0] proprio sfruttando tale simmetria.

    La funzione è definita in 0 e f(0)=2 in particolare osserviamo come il denominatore (1+x 2 ) è sempre positivo, quindi 1-(1/(1+x^2)) al variare di x decrescerà monotonamente poiché ogni volta andrai a togliere a 1 una quantità positiva più piccola di 1.

    In particolare, al crescere di x:

    1+x^2 cresce, dunque

    \frac{1}{1+x^2} decresce, dunque

    1+\frac{1}{x^2+1} decresce (aggiungi a 1 una quantità via via più piccola).

    Quindi la funzione raggiunge il suo massimo in 0 e decresce man mano che x aumenta. All'infinito, basta calcolare il limite che vale 1.

    Quindi la tua funzione da 0 in poi decresce, per simmetria rispetto all'asse y, (come abbiamo detto prima la funzione è pari), dovrà crescere nell'intervallo (-∞,0].

    Ecco fatto! Ovviamente questo esercizio si può risolvere studiando la monotonia della funzione attraverso le derivate!

    Alpha.

    Risposta di Alpha
 
MEDIEGeometriaAlgebra e Aritmetica
SUPERIORIAlgebraGeometriaAnalisiAltro
UNIVERSITÀAnalisiAlgebra LineareAlgebraAltro
EXTRAPilloleWiki
 
Esercizi simili e domande correlate
Domande della categoria Scuole Superiori - Analisi