Soluzioni
  • I multipli e sottomultipli del grammo sono unità di misura della massa, definite a partire dal grammo moltiplicandolo per una potenza di 10. Sono stati introdotti perché, a seconda dei contesti, il grammo si rivela un'unità di misura troppo grande o troppo piccola per essere usata agevolmente.

    Per avere un'idea concreta di quanto vale 1 grammo basti sapere che è la massa di 1 millilitro d'acqua, ossia dell'acqua contenuta in circa 20 gocce.

    È quindi evidente che il grammo sarebbe un'unità di misura troppo grande per esprimere, ad esempio, la massa di un granello di sabbia e che, al tempo stesso, sarebbe troppo piccola per misurare la massa di un persona.

    I sottomultipli e i multipli del grammo sono stati definiti proprio per facilitare la scrittura di alcune misurazioni.

    Tabella dei multipli e sottomultipli del grammo

    La seguente tabella, detta tabella dei grammi, riporta tutti i multipli del grammo e tutti i sottomultipli del grammo adottati e riconosciuti dal Sistema Internazionale.

    Per ogni multiplo e sottomultiplo viene indicato:

    • il nome completo;

    • il relativo simbolo;

    • il corrispondente valore in grammi, sia per esteso che in notazione scientifica.

     

    Multipli e sottomultipli
    del grammo

    Simbolo

    Valore in grammi
    (per esteso)

    Valore in grammi
    (notazione scientifica)

    yottagrammo

    Yg

    1 000 000 000 000 000 000 000 000 g

    1024 g

    zettagrammo

    Zg

    1 000 000 000 000 000 000 000 g

    1021 g

    exagrammo

    Eg

    1 000 000 000 000 000 000 g

    1018 g

    petagrammo

    Pg

    1 000 000 000 000 000 g

    1015 g

    teragrammo

    Tg

    1 000 000 000 000 g

    1012 g

    gigagrammo

    Gg

    1 000 000 000 g

    109 g

    megagrammo
    (tonnellata)

    Mg

    1 000 000 g

    106 g

    kilogrammo

    kg

    1 000 g

    103 g

    ettogrammo

    hg

    100 g

    102 g

    decagrammo

    dag

    10 g

    101 g

    grammo

    g

    1 g

    100 g

    decigrammo

    dg

    0,1 g

    10-1 g

    centigrammo

    cg

    0,01 g

    10-2 g

    milligrammo

    mg

    0,001 g

    10-3 g

    microgrammo

    μg

    0,000001 g

    10-6 g

    nanogrammo

    ng

    0,000000001 g

    10-9 g

    picogrammo

    pg

    0,000000000001 g

    10-12 g

    femtogrammo

    fg

    0,000000000000001 g

    10-15 g

    attogrammo

    ag

    0,000000000000000001 g

    10-18 g

    zeptogrammo

    zg

    0,000000000000000000001 g

    10-21 g

    yoctogrammo

    yg

    0,000000000000000000000001 g

    10-24 g

     

    Altri multipli e sottomultipli del grammo che non rientrano del Sistema Internazionale, ma che vengono comunque usati in determinati contesti, sono:

    - il miriagrammo (mag), che equivale a 10 000 grammi;

    - il quintale (q), che corrisponde a 100 000 grammi.

    I più attenti avranno sicuramente notato che i multipli e i sottomultipli del grammo hanno gli stessi nomi dei multipli e sottomultipli del chilogrammo.

    Ciò è dovuto al fatto che, nell'odierno Sistema Internazionale, l'unità di misura fondamentale della massa non è più il grammo, bensì il chilogrammo, quindi oggi le misure di massa si definiscono dal kg e non più dal grammo. Tuttavia, per non scombinare troppo le cose, si è scelto di mantenere invariati i nomi.

    Conversioni tra multipli e sottomultipli del grammo

    Per svolgere le equivalenze tra multipli e sottomultipli del grammo e ridurre al minimo la possibilità di sbagliare, consigliamo di:

    1) convertire la misura di partenza in grammi moltiplicandola per il suo valore in grammi, riportato nelle ultime due colonne della tabella dei grammi;

    2) passare dai grammi all'unità di misura d'arrivo dividendo per il valore dell'unità di misura d'arrivo espresso in grammi.

    In alternativa, se entrambe le unità di misura coinvolte rientrano tra chilogrammo (kg), ettogrammo (hg), decagrammo (dag), grammo (g), decigrammo (dg), centigrammo (cg) e milligrammo (mg), per svolgere l'equivalenza si può usare la scala dei grammi:

     

    Scala del grammo

    Scala dei grammi.

     

    All'atto pratico è sufficiente contare il numero di gradini che separano l'unità di misura di partenza da quella d'arrivo, e:

    - dividere per 10 elevato al numero di gradini, se si sale;

    - moltiplicare per 10 elevato al numero di gradini, se si scende.

    Esempi di conversioni tra multipli e sottomultipli del grammo

    • 300 grammi quanti kg sono?

    Svolgimento: per convertire 300 grammi in kg possiamo usare la scala dei grammi. Posizioniamoci sullo scalino del grammo (g): per raggiungere quello del chilogrammo (kg) dobbiamo salire 3 gradini, dunque dividiamo 300 per 103=1000

    300 \mbox{ g} = (300:1000) \mbox{ kg} = 0,3 \mbox{ kg}

    e otteniamo che 300 grammi equivalgono a 0,3 kg.

    • Convertire 200 microgrammi in milligrammi.

    Svolgimento: il microgrammo non è un'unità di misura della scala dei grammi, dunque usiamo la tabella dei grammi.

    Per prima cosa convertiamo 200 microgrammi in grammi.

    Poiché 1 microgrammo equivale a 10-6 grammi, passiamo dai microgrammi ai grammi moltiplicando per 10-6

    200 \ \mu\mbox{g} = (200 \times 10^{-6}) \mbox{ g} = 0,0002 \mbox{ g}

    L'unità di misura d'arrivo è il milligrammo (mg), che corrisponde a 10-3 grammi, dunque convertiamo i grammi in milligrammi dividendo per 10-3, o equivalentemente moltiplicando per 1000:

    0,0002 \mbox{ g} = (0,0002 \times 1000) \mbox{ mg} = 0,2 \mbox{ mg}

    In definitiva 200 microgrammi corrispondono a 0,2 mg.

    ***

    Per concludere ti segnaliamo:

    - la lezione sulle equivalenze tra misure di massa;

    - l'approfondimento sulle equivalenze con i grammi;

    - il convertitore tra misure di massa, un un tool online con cui svolgere e verificare il risultato di qualsiasi conversione.

    Risposta di Galois
 
MEDIEGeometriaAlgebra e Aritmetica
SUPERIORIAlgebraGeometriaAnalisiAltro
UNIVERSITÀAnalisiAlgebra LineareAlgebraAltro
EXTRAPilloleWiki
 
Esercizi simili e domande correlate
Domande della categoria Wiki - Misure