Soluzioni
  • Il peso specifico dell'argento a temperatura ambiente (20 °C) è di 10490 chilogrammi al metro cubo (kg/m3)

    Ps_{\mbox{argento}} = 10490 \ \frac{\mbox{kg}}{\mbox{m}^3} \ \left(\mbox{a } 20 \ ^{\circ}\mbox{C}\right)

    L'argento è un metallo tenero, molto duttile e malleabile, e in particolare è il metallo:

    - con la maggiore conducibilità elettrica (superiore anche a quella del rame, che però è più usato dell'argento per via del suo costo minore);

    - con la maggiore conducibilità termica.

    L'argento viene utilizzato in gioielleria per produrre monete e per realizzare utensili di vario tipo, come coppe, cornici, posate da tavola e vassoi.

    Peso specifico dell'argento in kg/dm3 e in g/cm3

    Nelle tabella sui pesi specifici dei materiali capita di trovare il peso specifico dell'argento espresso in:

    - chilogrammi al decimetro cubo (kg/dm3);

    - grammi al centimetro cubo (g/cm3).

    Il peso specifico dell'argento in chilogrammi al decimetro cubo è di 10,49 kg/dm3

    Ps_{\mbox{argento}} = 10,49 \ \frac{\mbox{kg}}{\mbox{dm}^3} \ \left(\mbox{a } 20 \ ^{\circ}\mbox{C}\right)

    e ha lo stesso valore numerico del peso specifico dell'argento in grammi al centimetro cubo:

    Ps_{\mbox{argento}} = 10,49 \ \frac{\mbox{g}}{\mbox{cm}^3} \ \left(\mbox{a } 20 \ ^{\circ}\mbox{C}\right)

    Entrambi i valori si ottengono dividendo per 1000 (o moltiplicando per 0,001) il peso specifico dell'argento espresso in kg/m3. Per comprenderne il motivo basta osservare che:

    • 1 metro cubo corrisponde a 1000 decimetri cubi, per cui

    1 \ \frac{\mbox{kg}}{\mbox{m}^3} = \frac{1 \mbox{ kg}}{1000 \mbox{ dm}^3} = \frac{1}{1000} \ \frac{\mbox{kg}}{\mbox{dm}^3} = 0,001 \ \frac{\mbox{kg}}{\mbox{dm}^3}

    • Analogamente, poiché 1 kg equivale a 1000 grammi e 1 metro cubo corrisponde a 106 centimetri cubi, si ha che

    1 \ \frac{\mbox{kg}}{\mbox{m}^3} = \frac{10^3 \mbox{ g}}{10^6 \mbox{ cm}^3} = \frac{1}{1000} \ \frac{\mbox{g}}{\mbox{cm}^3} = 0,001 \ \frac{\mbox{g}}{\mbox{cm}^3}

    Peso specifico argento 925

    Quando si parla di argento 925 la sigla 925 ne indica la purezza in millesimi.

    Più esplicitamente l'argento 925 è una lega composta per il 925‰ (925 per mille) da argento puro, e per il restante 75‰ da altri metalli. Tra di essi quello più usato è il rame, ma a seconda degli scopi per cui è prodotto vengono anche usati lo zinco o altri metalli.

    Per questi motivi è impossibile stabilire in generale quale sia l'esatto peso specifico dell'argento 925 ma, poiché il peso specifico dei metalli utilizzati è minore del peso specifico dell'argento puro, possiamo affermare che il peso specifico dell'argento 925 è sicuramente minore del peso specifico dell'argento.

    Differenza tra peso specifico e densità dell'argento (per studenti liceali ed universitari)

    È giunto il momento di fare una precisazione sull'unità di misura del peso specifico, in quanto quelle usate finora sono in realtà unità di misura della densità. Le seguenti considerazioni si rivolgono solamente a chi ha un po' di confidenza con la Fisica. ;)

    Il peso specifico di un materiale è dato dal rapporto tra il peso e il volume.

    La densità è invece il rapporto tra la massa e il volume.

    Chi ha già studiato Fisica saprà che il peso è una forza e che, in quanto tale, andrebbe espresso con le unità di misura della forza. Invece del chilogrammo e del grammo, che sono misure di massa, si dovrebbero quindi usare il chilogrammo forza (kgf) o il grammo forza (gf).

    Tuttavia, almeno sulla Terra, i valori numerici del chilogrammo e del grammo coincidono rispettivamente con i valori numerici del chilogrammo forza e del grammo forza.

    Quest'ultima osservazione permette allora di esprimere il peso specifico in kg/m3, kg/dm3 o g/cm3, pur commettendo abuso di notazione, e ciò semplifica parecchio la spiegazione a chi non ha ancora le giuste conoscenze di Fisica.

    Non ci dilunghiamo oltre: se vuoi saperne di più puoi leggere la spiegazione sulla differenza tra densità e peso specifico.

    Peso specifico dell'argento in newton al metro cubo (N/m3)

    Alla luce della differenza tra massa e peso è preferibile esprimere il peso specifico dell'argento in newton al metro cubo (N/m3), ossia usando le unità di misura fondamentali del Sistema Internazionale per peso e volume.

    Il peso specifico dell'argento in newton al metro cubo è di 102906,9 N/m3

    Ps_{\mbox{argento}} = 102 \ 906,9 \ \frac{\mbox{N}}{\mbox{m}^3} \ \left(\mbox{a } 20 \ ^{\circ}\mbox{C}\right)

    e si ottiene moltiplicando il peso specifico espresso in kg/m3 per 9,81 m/s2 che è il valore, assunto costante, dell'accelerazione di gravità terrestre.

    \\ Ps_{\mbox{argento}} = 10490 \ \frac{\mbox{kg}}{\mbox{m}^3} = \\ \\ \\ = \left(10490 \ \frac{\mbox{kg}}{\mbox{m}^3}\right) \cdot \left(9,81 \ \frac{\mbox{m}}{\mbox{s}^2}\right)= \\ \\ \\ = 102 \ 906,9 \ \frac{\mbox{kg}\cdot \mbox{m}}{\mbox{s}^2}\cdot \frac{1}{\mbox{m}^3} = \\ \\ \\ = 102 \ 906,9 \ \frac{\mbox{N}}{\mbox{m}^3}

    ***

    Non abbiamo altro da aggiungere, a parte segnalare l'approfondimento sulla densità dell'argento - click!

    Risposta di Galois
 
MEDIEGeometriaAlgebra e Aritmetica
SUPERIORIAlgebraGeometriaAnalisiAltro
UNIVERSITÀAnalisiAlgebra LineareAlgebraAltro
EXTRAPilloleWiki
 
Esercizi simili e domande correlate
Domande della categoria Wiki - Fisica