Soluzioni
  • Il vento da est è quello che soffia dal punto cardinale est e procede verso ovest. Tra i venti del Mediterraneo, quello che proviene da est prende il nome di Levante, ed è un vento umido, portatore di nebbie e di precipitazioni.

    Vento da est → Levante

    Il vento da est soffia tutto l'anno, ma è molto frequente tra luglio e ottobre. Il più delle volte si origina a largo delle isole Baleari, un arcipelago nel centro del Mediterraneo posto tra la Sardegna e la Spagna. Avendo origine in mare aperto è un vento umido, che porta nuvole, umidità e precipitazioni.

    Poiché soffia da est verso ovest investe soprattutto la Spagna e raggiunge la sua massima intensità attraversando lo Stretto di Gibilterra, dove spesso provoca violente e improvvise mareggiate lungo le coste esposte.

    In Italia fa sentire i suoi effetti solo sul Tirreno e sull'Adriatico centro-meridionale, e spesso precede l'arrivo di perturbazioni provenienti da Scirocco, ossia da sud-est.

    Direzione del vento da est

    La direzione del vento specifica il punto cardinale da cui il vento soffia - non quello verso cui soffia - e si può esprimere in due modi:

    - con l'iniziale in maiuscolo del punto cardinale di provenienza;

    - in gradi sessagesimali, che vengono misurati in senso orario a partire da nord, a cui si assegna il valore di 0°.

    Poiché il vento da est proviene dal punto cardinale est, ha direzione E o equivalentemente direzione 90°, così come chiarito dalla seguente immagine.

     

    Vento Levante

    Direzione del vento da est (Levante).

     

    Nome del vento da est

    Il nome del vento da est, ossia Levante, deriva dal verbo latino levare, inteso come sorgere e riferito al sorgere del Sole.

    Per capirne il motivo basta ricordare che, secondo la tradizione, i nomi dei venti deriverebbero da quelli associati alle direzioni riportate sulla rosa dei venti. Nelle prime rappresentazioni cartografiche la rosa dei venti veniva disegnata nei pressi dell'isola di Malta o al centro del mar Ionio. Successivamente, ai tempi delle Repubbliche Marinare, veniva raffigurata sull'isola di Zante, in Grecia.

    In tutti e tre i casi un vento da est proviene dal punto cardinale che comunemente indica il punto da cui sorge il Sole, e ciò spiega l'origine del nome Levante.

    Simbolo del vento da est

    Nelle mappe delle previsioni meteo-marine i venti vengono rappresentati con delle frecce che sono rivolte verso il punto cardinale in cui il vento è diretto.

    Il vento da est soffia verso ovest, per cui è rappresentato da una freccia che punta verso ovest. Eccone un esempio:

    Vento da est

    Il trattino a destra, opposto alla punta della freccia, non è un tratto caratteristico del vento da est, ma serve a indicare la velocità del vento indipendentemente dalla sua direzione. Su questo aspetto non ci dilunghiamo oltre perché vi abbiamo dedicato un'intera pagina: simboli del vento.

    ***

    Chiudiamo con qualche spunto di approfondimento:

    - tipi di vento;

    - nodi vento;

    - misurazione del vento.

    Risposta di Galois
 
MEDIEGeometriaAlgebra e Aritmetica
SUPERIORIAlgebraGeometriaAnalisiAltro
UNIVERSITÀAnalisiAlgebra LineareAlgebraAltro
EXTRAPilloleWiki
 
Esercizi simili e domande correlate
Domande della categoria Vento e mare