Soluzioni
  • La scala 1: 100 (scala 1 a 100) è una scala numerica che individua una specifica riduzione in scala e che, salvo diverse indicazioni, utilizza il centimetro come unità di misura. Ciò significa che, in una rappresentazione in scala 1 a 100, 1 centimetro su carta equivale a 100 centimetri nella realtà, ossia a 1 metro

    \mbox{Scala } 1: 100

    1 \mbox{ cm su carta} = 100 \mbox{ cm reali}

    Per fissare le idee, se volessimo rappresentare in scala 1: 100 una comune porta larga 1 metro e alta 2,3 metri dovremmo disegnare un rettangolo alto 2,3 cm e con una base di 1 cm.

    Viceversa, un rettangolo con una base di 0,8 cm e con un'altezza di 2,3 cm rappresenterebbe una porta larga 0,8 metri (ossia 80 centimetri) e alta 2,3 metri.

    Perché si usa la scala 1 a 100

    La scala 1: 100, come ogni altra scala di riduzione, si usa per rappresentare su carta un oggetto che ha dimensioni più grandi del foglio da disegno.

    Poiché 1 centimetro sulla carta corrisponde a 1 metro nella realtà, la scala 1 a 100 viene solitamente usata per disegnare oggetti che hanno dimensioni comprese tra 0,5 metri e poche decine di metri. Scendendo al di sotto di 0,5 metri dovremmo infatti tracciare segmenti lunghi pochi millimetri, mentre salendo sopra i 30 metri avremmo linee con una lunghezza superiore a 30 cm, che non entrerebbero in un comune foglio A4.

    Per questi motivi la scala di riduzione 1: 100 è la più utilizzata nei progetti architettonici, quali potrebbero essere la piantina o il prospetto di un'abitazione.

    Esempio di utilizzo della scala 1 a 100

    La seguente immagine riporta la piantina di una casa in scala 1 a 100.

     

    Scala 1: 100

    Una rappresentazione in scala 1 a 100.

     

    Osservandola con attenzione possiamo ricavare tutte le informazioni sulle misure effettive degli ambienti. Ad esempio:

    - la porta d'ingresso (larga 1,2 cm) nella realtà è di 1,2 metri;

    - le dimensioni dell'intera abitazione sono 8 metri per 12 metri, quindi la casa ha un'estensione di 96 metri quadrati;

    - l'unica porta di accesso al bagno è di 1 cm su carta, che equivale a 1 metro nella realtà;

    - le dimensioni del soggiorno sono, su carta, 4,8 cm per 4 cm, ossia 4,8 metri per 4 metri reali;

    - per calcolare i metri quadrati della cucina basta moltiplicare 2 metri per 4,8 metri, dunque l'estensione della cucina è di 9,6 m2;

    ... e così via.

    ***

    Oltre alla scala 1 a 100, altre scale numeriche molto usate sono:

    - la scala 1 a 2, vantaggiosa per la rappresentazione di piccoli oggetti;

    - la scala 1 a 20, utile a disegnare particolari costruttivi o componenti di arredamento;

    - la scala 1 a 50, utilizzata per il layout degli arredi;

    - la scala 1 a 200, impiegata per le planimetrie catastali di immobili;

    - la scala 1 a 500, molto ricorrente nelle planimetrie generali;

    - la scala 1 a 2000, che trova largo impiego nei piani regolatori generali.

    Risposta di Galois
 
MEDIEGeometriaAlgebra e Aritmetica
SUPERIORIAlgebraGeometriaAnalisiAltro
UNIVERSITÀAnalisiAlgebra LineareAlgebraAltro
EXTRAPilloleWiki
 
Esercizi simili e domande correlate
Domande della categoria Coordinate e scale