Soluzioni
  • L'acqua del mare è salata perché al suo interno sono disciolte numerose sostanze che le conferiscono valori più o meno elevati di salinità. La principale sostanza responsabile di tale caratteristica è il cloruro di sodio, che è il comune sale che usiamo in cucina e che viene estratto proprio dall'acqua del mare.

    Per capire perché l'acqua del mare è salata bisogna fare un salto indietro nel tempo di quasi quattro miliardi di anni, quando la Terra ha iniziato a raffreddarsi e ad acquisire una crosta solida in cui presero forma i primi continenti.

    Un continuo bombardamento di comete di ghiaccio ha rifornito la Terra di una grande quantità d'acqua con cui, nel corso di milioni di anni, si sono formati mari e oceani che inizialmente erano costituiti da acqua dolce.

    L'elevata temperatura della crosta terrestre faceva evaporare l'acqua, che ricadeva sul suolo sotto forma di violente precipitazioni. Col progressivo raffreddamento della superficie, l'acqua delle piogge si riversava nuovamente in mari e oceani, ma prima scorreva sulla superficie dei continenti, arricchendosi di sali minerali prelevati dal terreno.

    Per chi si stesse chiedendo se l'acqua dei mari potrà mai tornare dolce, la risposta è no. Il Sole, infatti, fa evaporare l'acqua marina, ma non i sali in essa disciolti. Come se non bastasse l'acqua che alimenta i mari è l'acqua dei fiumi che sfociano in esso, e che durante il proprio corso si arricchisce dei sali prelevati dal terreno e che si aggiungono a quelli già presenti in mare.

    In sintesi non solo l'acqua del mare non tornerà mai dolce, ma la sua salinità è destinata ad aumentare.

    Salinità dell'acqua di mare

    La salinità dell'acqua del mare non è fissa, bensì dipende dal tipo di mare; generalmente i mari aperti sono meno salati di quelli chiusi, così come i mari caldi sono più salati di quelli freddi. Inoltre la salinità dei mari dipende anche dalla loro profondità ed è più elevata in superficie, dove si verifica una forte evaporazione.

    Tale salinità si esprime sotto forma di percentuale e indica la quantità di sali disciolta in 1 kg d'acqua.

    Ad esempio, affermare che la salinità dell'Oceano Pacifico è del 3,5% vuol dire che il 3,5% di 1 kg d'acqua prelevata dall'Oceano Pacifico è sale.

    In accordo con la definizione di percentuale:

    3,5 % di 1 kg = (3,5)/(100)·(1 kg) = 0,035 kg = 35 g

    quindi 1 kg d'acqua dell'Oceano Pacifico contiene 35 grammi di sale.

    Salinità dell'acqua di mare online

    Se siete curiosi e volete scoprire qual è la salinità dei vari mari e oceani potete usare il seguente tool, in cui basta inserire il nome in inglese dell'oceano o del mare che preferite e cliccare su Mostra.

     

    (Su smartphone: usare il dispositivo orizzontalmente)

     

    Con questo è tutto! Per sapere qual è la temperatura dell'acqua di mare o la densità dell'acqua di mare - click!

    Risposta di Galois
 
MEDIEGeometriaAlgebra e Aritmetica
SUPERIORIAlgebraGeometriaAnalisiAltro
UNIVERSITÀAnalisiAlgebra LineareAlgebraAltro
EXTRAPilloleWiki
 
Esercizi simili e domande correlate
Domande della categoria Problemi quotidiani di Matematica e Fisica