Soluzioni
  • Si dice stella polare di un corpo celeste una qualsiasi stella che sia visibile a occhio nudo dal corpo celeste considerato e che sia allineata con il suo asse di rotazione. Contrariamente a quanto si pensa, la stella polare non è unica e non è definita solamente per il pianeta Terra.

    Procediamo con ordine. Per comprendere la definizione di stella polare, e per capire come si trova una stella polare di un corpo celeste, consideriamo la sua sfera celeste, ossia la sfera immaginaria:

    - che ha come centro il centro del corpo celeste considerato;

    - sulla cui superficie sono proiettati tutti gli astri visibili dal corpo celeste considerato.

    Immaginiamo di prolungare l'asse di rotazione del corpo celeste in entrambe le direzioni: in questo modo vengono individuati due punti di intersezione tra la sfera celeste e l'asse di rotazione.

    Le due stelle visibili a occhio nudo in corrispondenza dei due punti di intersezione (o eventualmente le due stelle più vicine a tali punti) prendono il nome di stelle polari. Nello specifico:

    - la stella polare situata nell'emisfero boreale della sfera celeste è detta stella polare boreale;

    - la stella polare situata nell'emisfero australe della sfera celeste è detta stella polare australe.

     

    Stella polare

    Stella polare boreale e stella polare australe.

     

    Stella polare del pianeta Terra

    Per quanto riguarda il nostro pianeta, attualmente:

    - la stella polare boreale è α Ursae Minoris, nota anche col nome di Polaris. Appartiene alla costellazione dell'Orsa Minore, è visibile a occhio nudo in tutto l'emisfero terrestre boreale (a nord dell'equatore) e viene usata per individuare il punto cardinale nord.

    - la stella polare australe è invece σ Octantis, nota anche col nome di Sigma Octantis. Poiché la sua luminosità è piuttosto debole, non è un valido indicatore del punto cardinale sud.

    In generale e nel linguaggio comune la Stella Polare per antonomasia è quella che indica il polo nord celeste della Terra, dunque l'espressione "Stella Polare" (con le iniziali maiuscole) si riferisce alla stella polare boreale della Terra, ossia alla stella allineata con l'asse di rotazione terrestre e situata nell'emisfero nord della sfera celeste.

    Come riconoscere la Stella Polare

    Riconoscere e individuare la Stella Polare è abbastanza semplice: la Stella Polare è la stella alla coda del Piccolo Carro, il gruppo formato dalle sette più luminose della costellazione dell'Orsa Minore, facilmente riconoscibile perché assume la forma di un piccolo carretto.

    Inoltre, per essere sicuri che quella individuata sia davvero la Stella Polare è sufficiente localizzare il Grande Carro, un altro gruppo di sette stelle della costellazione dell'Orsa Maggiore che assume sempre la forma di un carro, ma leggermente più grande.

    La Stella Polare è allineata con le due stelle in fondo al Grande Carro, così come mostrato nella seguente immagine:

     

    Come riconoscere la Stella Polare

    Come riconoscere la Stella Polare.

     

    Orientarsi con la Stella Polare

    Come ormai sappiamo la Stella Polare viene usata per individuare il punto cardinale nord, e a partire da esso è possibile risalire agli altri punti cardinali.

    Una volta riconosciuta la Stella Polare tra le stelle della volta celeste è sufficiente abbassare verticalmente lo sguardo fino a incontrare l'orizzonte per avere di fronte a noi il nord, e di conseguenza:

    - il sud sarà alle nostre spalle;

    - l'est alla nostra destra;

    - l'ovest alla nostra sinistra.

    Dimensioni della Stella Polare

    Polaris è una supergigante gialla che appartiene a un sistema stellare triplo. Ha una massa stimata in 6,5 masse solari e un raggio medio di circa 45 raggi solari.

    Più esplicitamente, la Stella Polare ha una massa di circa 13 quintilioni di kg e un raggio di circa 31,3 milioni di km.

    Massa Stella Polare (Polaris) → circa 1,3×1031 kg

    Raggio Stella Polare (Polaris) → circa 3,13×107 km

    Distanza della Stella Polare dalla Terra

    La distanza tra la Stella Polare e la Terra è di circa 325 anni luce, che equivalgono a 99,65 parsec e a oltre 3 biliardi di chilometri.

    Distanza Terra-Stella Polare → ≈ 325 anni luce ≈ 99,65 parsec ≈ 3,075×1015 km

    Ciò vuol dire che se potessimo viaggiare alla velocità della luce nel vuoto (circa 300 000 000 m/s) impiegheremmo più di 325 anni per raggiungerla.

    Cambiamento della Stella Polare

    La Stella Polare non è sempre la stessa. Nel corso dei millenni essa cambia a causa del fenomeno della precessione degli equinozi e, in maniera minore, a causa del movimento delle stelle all'interno delle proprie galassie.

    Fortunatamente questo fenomeno è assai lento: la stella Polaris ha il titolo di Stella Polare dall'anno 450 d.C. e lo deterrà per almeno altri 1000 anni. Si è infatti stimato che intorno all'anno 3100 il titolo di Stella Polare passerà ad Alrai, una stella nella costellazione di Cefeo e situata a 45 anni luce dalla Terra.

    ***

    Non abbiamo altro da aggiungere, se non segnalarti:

    - l'approfondimento sulla Croce del Sud, la costellazione usata per orientarsi nell'emisfero sud terrestre, vista la scarsa luminosità della stella polare australe;

    - il tool su pianeti e stelle in tempo reale, che permette di conoscere tutte le principali caratteristiche di un qualsiasi corpo celeste, e quindi della Stella Polare.

    Risposta di Galois
 
MEDIEGeometriaAlgebra e Aritmetica
SUPERIORIAlgebraGeometriaAnalisiAltro
UNIVERSITÀAnalisiAlgebra LineareAlgebraAltro
EXTRAPilloleWiki
 
Esercizi simili e domande correlate
Domande della categoria Wiki - Astronomia