Soluzioni
  • Il nord est è uno dei punti cardinali intermedi (o secondari) e individua la direzione intermedia tra il punto cardinale nord e il punto cardinale est. Viene anche detto punto cardinale nord orientale e si indica con NE, ossia riportando le iniziali dei punti cardinali nord ed est in maiuscolo.

     

    Nord est

    Punto cardinale nord-est.

     

    Come si trova il nord est

    Per trovare il punto cardinale nord-est possiamo usare una bussola, servirci del Sole oppure basarci sull'osservazione delle stelle. Vediamo come procedere a seconda del metodo scelto.

    Trovare il nord-est con la bussola

    Ogni bussola è provvista di un ago magnetizzato, libero di muoversi su un perno, che punta sempre verso la direzione nord. Di conseguenza disponendo la bussola in prossimità del nostro petto e girandoci nella direzione indicata dall'ago ci troviamo con lo sguardo rivolto verso nord; per individuare la direzione nord-est ci basterà ruotare verso destra di 45°.

    Nulla di complicato quindi, ma è bene precisare che il nord individuato dalla bussola è il nord magnetico e che non corrisponde esattamente al nord geografico, ossia al punto cardinale nord. Se ci limitiamo al solo utilizzo della bussola otteniamo quindi un'indicazione approssimativa della direzione nord-est.

    Per essere più precisi è necessario consultare una cartina del luogo in cui ci troviamo e reperire il valore di declinazione magnetica, che è la misura dell'angolo tra il nord magnetico e il nord geografico. Correggendo l'indicazione della bussola con il valore di declinazione magnetica avremo la direzione precisa del punto cardinale nord; ruotando di 45° verso destra ci ritroveremo infine a osservare nella direzione nord-est.

    Se vuoi saperne di più sulla differenza tra nord geografico e nord magnetico puoi leggere la spiegazione sul punto cardinale nord.

    Trovare il nord-est con il Sole

    È noto fin dall'antichità che il Sole sorge a est e tramonta a ovest, dunque:

    • se guardiamo verso il Sole all'alba siamo rivolti verso est, per cui il nord-est si trova ruotando di 45° alla nostra sinistra;

    • se guardiamo verso il Sole al tramonto siamo rivolti verso il punto cardinale ovest, quindi per trovare il nord-est si deve dapprima ruotare di 90° verso destra, così avere lo sguardo diretto verso nord, per poi ruotare di altri 45° verso destra;

    Nelle ore centrali della giornata possiamo basarci sull'osservazione delle ombre: piantiamo un bastoncino nel terreno e segniamo il punto in cui termina l'ombra proiettata dal bastoncino. Dopo circa 30 minuti l'ombra si sarà spostata e segneremo nuovamente il punto in cui termina.

    Poiché il Sole si muove da est verso ovest, l'ombra del bastoncino si sarà mossa da ovest verso est, dunque congiungendo il primo punto con il secondo avremo individuato la direzione che punta verso est; il nord-est sarà a 45° alla nostra sinistra.

    Anche in questo caso è necessaria una precisazione: il Sole sorge esattamente a est e tramonta esattamente a ovest solo nei giorni degli equinozi. Negli altri giorni dell'anno sorge e tramonta in posizioni leggermente diverse, così come abbiamo spiegato nell'approfondimento dove sorge e dove tramonta il Sole.

    Trovare il nord-est con le stelle

    Di notte, se le condizioni del cielo lo permettono, possiamo individuare il punto cardinale nord-est facendo riferimento alla Stella Polare nell'emisfero boreale (emisfero a nord dell'equatore) e alla Croce del Sud nell'emisfero australe (emisfero a sud dell'equatore).

    • Trovare il nord-est con la Stella Polare

    La Stella Polare è visibile solo nell'emisfero boreale ed è l'ultima stella del Piccolo Carro, un gruppo di sette astri nella costellazione dell'Orsa Minore.

    Poiché spesso si fa confusione, per riconoscere correttamente la Stella Polare si può dapprima individuare il Grande Carro, un gruppo formato dalle sette stelle più brillanti della costellazione dell'Orsa Maggiore.

    La Stella Polare si trova nella direzione individuata dalle due stelle in fondo al Grande Carro, come suggerisce la seguente immagine:

     

    Punto cardinale nord est con la stella polare

    Trovare il punto cardinale nord-est con la Stella Polare.

     

    Dopo aver individuato la Stella Polare, abbassando lo sguardo verso l'orizzonte ci troveremo a osservare nella direzione del punto cardinale nord, dunque per trovare il nord-est ci basterà ruotare di 45° sulla nostra destra.

    • Trovare il nord-est con la Croce del Sud

    La Croce del Sud è una delle costellazioni più brillanti del cielo australe ed è formata da cinque stelle principali la cui disposizione ricorda quella di una croce.

     

    Punto cardinale nord est con la croce del sud

    Trovare il punto cardinale nord-est con la Croce del Sud.

     

    Dopo averla riconosciuta si deve tracciare un segmento immaginario che parte dalla stella "più alta" (γ Crucis) e termina su quella "più bassa" (α Crucis), prolungarlo di 5 volte seguendo la stessa direzione e lo stesso verso, e abbassare lo sguardo verso l'orizzonte.

    In questo modo saremo rivolti verso il punto cardinale sud, dunque girandoci di spalle saremo rivolti verso il punto cardinale nord; il nord-est sarà a 45° alla nostra destra.

    Nord est dell'Italia

    Qualsiasi cartina geografica, se non diversamente specificato, è disegnata in modo tale che il nord si trovi esattamente in alto, il sud in basso, l'ovest a sinistra e l'est a destra.

    Prendendo come riferimento una cartina dell'Italia il nord-est è costituito dalle regioni raffigurate in alto a destra: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Veneto.

    Vento da nord est

    Tra i venti che soffiano nell'area mediterranea quello che proviene dal punto cardinale nord-est, ossia il vento con direzione nord-est, si chiama Grecale: è uno dei venti che in Italia soffia con maggiore violenza, con raffiche che nei mesi invernali raggiungono anche i 150 km/h di velocità.

    Il grecale è un vento che assume caratteristiche differenti a seconda delle zone che attraversa e delle stagioni:

    - in estate soffia come brezza di terra lungo le coste tirreniche e come brezza di mare lungo il versante adriatico;

    - in inverno è un vento freddo e impetuoso associato alla discesa di massa d'aria artica: porta bel tempo nelle regioni tirreniche, dopo essersi favonizzato attraversando gli Appennini, e maltempo nelle regioni adriatiche.

    Il nome del vento da nord-est, Grecale, deriva da Grecia. Per capirne il motivo basta sapere che i nomi dei venti che soffiano nel Mediterraneo derivano dalle direzioni della rosa dei venti. Gli antichi romani ne fornivano una rappresentazione al centro del Mar Ionio o nei pressi dell'isola di Malta, mentre ai tempi delle Repubbliche Marinare veniva raffigurata sull'isola greca di Zante.

    Quale che sia la posizione scelta come riferimento, la direzione nord-est (ossia quella da cui proviene il Grecale) sembrava puntare alle coste della Grecia, che un tempo era molto più estesa e comprendeva buona parte degli attuali Stati della penisola balcanica.

    ***

    È davvero tutto, ma concludiamo con una tabella di riepilogo sui punti cardinali:

     

    NordNord-est
    EstSud-est
    SudSud-ovest
    OvestNord-ovest
    Risposta di Galois
 
MEDIEGeometriaAlgebra e Aritmetica
SUPERIORIAlgebraGeometriaAnalisiAltro
UNIVERSITÀAnalisiAlgebra LineareAlgebraAltro
EXTRAPilloleWiki
 
Esercizi simili e domande correlate
Domande della categoria Coordinate e scale
  • 1
    Risposta
    In Coordinate e scale, domanda di FAQ
  • 1
    Risposta
    In Coordinate e scale, domanda di FAQ
  • 1
    Risposta
    In Coordinate e scale, domanda di FAQ
  • 1
    Risposta
    In Coordinate e scale, domanda di FAQ
  • 1
    Risposta
    In Coordinate e scale, domanda di FAQ