Soluzioni
  • Latitudine e longitudine sono due coordinate geografiche grazie alle quali è possibile individuare univocamente la posizione di un punto qualsiasi sulla superficie terrestre. Nello specifico, fissato un punto sulla superficie terrestre:

    - la latitudine è l'arco di meridiano compreso tra l'equatore ed il punto considerato;

    - la longitudine è l'arco di equatore compreso tra il meridiano di Greenwich ed il punto in esame.

     

    Latitudine e longitudine

     

    Per capire bene le definizioni di longitudine e latitudine, e per vedere come si misurano, abbiamo bisogno di qualche piccola nozione preliminare che trovate spiegata qui di seguito.

    Suddivisione della Terra in meridiani e paralleli

    Come anticipato, lo scopo della latitudine e della longitudine è quello di individuare univocamente un punto sulla superficie terrestre. Per far ciò ci occorre un reticolato immaginario che avvolga la superficie terrestre, attraverso il quale sarà poi possibile stabilire la posizione esatta di un punto su questa superficie.

    Prendiamo come riferimento l'asse terrestre e supponiamo di tagliare il pianeta Terra con un piano passante per il centro della Terra e perpendicolare a tale asse.

    Supponendo che la Terra abbia la forma di un ellissoide, l'intersezione tra tale piano e la superficie della Terra individua un'ellisse, chiamata equatore.

    Per com'è stato costruito, l'equatore divide il globo terrestre in due parti, dette emisferi:

    - l'emisfero settentrionale, che è quello che contiene il Polo Nord;

    - l'emisfero meridionale, che è quello che contiene il Polo Sud.

    Dall'intersezione tra il globo terrestre e piani paralleli all'equatore si ottengono altre ellissi, le quali prendono il nome di paralleli.

    Infine, dall'intersezione tra il globo terrestre e vari piani passanti per l'asse terrestre e contenenti i due poli si ottengono altre ellissi, ciascuna delle quali passa per i due poli. Ogni arco di ellisse compreso tra i due poli prende il nome di meridiano.

    Come mostrato nell'immagine seguente, sulla superficie terrestre si viene a formare una specie di griglia chiamata reticolato geografico, a partire dalla quale si definiscono longitudine e latitudine.

     

    Reticolato geografico

     

    Affinché la posizione di un qualsiasi punto della superficie terrestre venga individuata allo stesso modo in tutto il mondo, si sono scelti un meridiano ed un parallelo di riferimento.

    Nel caso dei paralleli è stato scelto come riferimento l'equatore, mentre tra i meridiani è stato scelto il meridiano di Greenwich, che passa per l'osservatorio astronomico di Greenwich, località vicino a Londra.

    Abbiamo ora tutto quello che ci occorre per capire le definizioni di latitudine e longitudine.

    Latitudine: definizione

    Fissato un punto sulla superficie terrestre, la sua latitudine è la distanza angolare tra l'equatore ed il parallelo che passa per quel punto.

    Il valore della latitudine varia da 0° (all'equatore) a 90° (ai poli) e tale valore è seguito dall'indicazione:

    - Nord (abbreviato con N), se il punto si trova nell'emisfero settentrionale;

    - Sud (abbreviato con S), se il punto si trova nell'emisfero meridionale.

    La seguente immagine dovrebbe aiutare a capire meglio la definizione di latitudine.

     

    Latitudine

     

    Longitudine: definizione

    Preso un punto sulla superficie terrestre, la sua longitudine è la distanza angolare tra il meridiano di Greenwich ed il meridiano che passa per quel punto.

    Il valore della longitudine varia da 0° (sul meridiano di Greenwich) a 180° a cui segue l'indicazione:

    - Est (abbreviato E), se il punto è ad est del meridiano di Greenwich;

    - Ovest (abbreviato O), se il punto è ad ovest di tale meridiano.

     

    Longitudine

     

    Esempio su latitudine e longitudine

    Consideriamo il punto A riportato nell'immagine seguente.

     

    Esempio su latitudine e longitudine

     

    Quali sono la sua latitudine e la sua longitudine?

    Anzitutto osserviamo che il punto si trova nell'emisfero settentrionale e ad Est del meridiano di Greenwich.

    Poiché la distanza angolare tra l'equatore ed il parallelo che passa per quel punto è di 40°, possiamo affermare che il punto A ha una latitudine pari a 40° N.

    Inoltre, visto che la distanza angolare tra il meridiano di Greenwich ed il meridiano che passa per quel punto è di 30°, possiamo concludere che il punto A ha una longitudine di 30° E.

    Unità di misura di latitudine e longitudine

    Latitudine e longitudine sono grandezza angolari, e come tali vengono misurate in gradi. Per esprimerne la misura si può scegliere di utilizzare:

    - il sistema sessagesimale, e quindi riportare la misura in gradi, primi e secondi;

    - i gradi decimali, cioè esprimere l'angolo con un unico numero decimale.

    Ad esempio, latitudine e longitudine di Roma espresse nel sistema sessagesimale sono:

    41° 53' 24'' N e 12° 30' E

    mentre con i gradi decimali diventano

    41,89 N e 12,5 E

    A tal proposito, per saperne di più rimandiamo alla pagina conversione coordinate - click! ;)

    Risposta di Galois
MEDIEGeometriaAlgebra e Aritmetica
SUPERIORIAlgebraGeometriaAnalisiVarie
UNIVERSITÀAnalisiAlgebra LineareAlgebraAltro
EXTRAVita quotidiana
Domande della categoria Problemi quotidiani di Matematica e Fisica
  • 1
    Risposta
    In Problemi quotidiani di Matematica e Fisica, domanda di FAQ
  • 1
    Risposta
    In Problemi quotidiani di Matematica e Fisica, domanda di FAQ
  • 1
    Risposta
    In Problemi quotidiani di Matematica e Fisica, domanda di FAQ
  • 1
    Risposta
    In Problemi quotidiani di Matematica e Fisica, domanda di FAQ
  • 1
    Risposta
    In Problemi quotidiani di Matematica e Fisica, domanda di FAQ