Soluzioni
  • Ciao Luigi, vediamo come rispondere (e a proposito, c'è anche una guida sui numeri razionali che ti consiglio di leggere)

     

    a) (b*a)/(a*c) = b/c

    Vero

     

    b) (a*b)/(c*d) = a/c * b/d

    Vero

     

    c) (a+b)/(b+c) = a/c

    Falso

     

    d) a/c : b/d = (a*d)/(c*b)

    Vero

     

    e) a/b * c/b = (a*c)/b

    Falso

     

    f) (a+b)/(c+d) = a/c + b/d

    Falso

     

    g) a/b + c/b = (a+c)/b

    Vero

     

    h) a:b:c = a:(b:c)

    Falso

     

    i) a:b*c = a:(b*c)

    Falso

     

    j) Un valore approssimato per difetto è sempre minore del valore esatto.

    Vero

     

    k) Un valore arrotondato è sempre maggiore del valore esatto.

    Falso (dipende se arrotondato nel tuo libro si riferisce ad approssimare oppure ad approssimare per eccesso)

     

    l) Data la proporzione a:b = c:d, da essa è possibile dedurre c:a = d:b, mentre non è possibile ricavare la proporzione c:b = a:d.

    Falso

     

    m) Aumentando di 1 sia il numeratore sia il denominatore di una frazione, la frazione diminuisce.

    Falso. Considera ad esempio: 1/2=0,5, 2/3=0,66...

     

    n) Dato il numero m/n, con m ed n numeri naturali diversi da zero, il reciproco della differenza tra il numero e il suo reciproco vale mn/(m2-n2).

    Vero.

     

    Namasté - Agente \Omega

    Risposta di Omega
 
MEDIEGeometriaAlgebra e Aritmetica
SUPERIORIAlgebraGeometriaAnalisiAltro
UNIVERSITÀAnalisiAlgebra LineareAlgebraAltro
EXTRAPilloleWiki
 
Esercizi simili e domande correlate
Domande della categoria Scuole Medie - Algebra e Aritmetica