Fatturazione elettronica

Fatturazione elettronica

A seguito dell'entrata in vigore del recente decreto attuativo sulla fatturazione elettronica, un crescente numero di professionisti e aziende si è posto la questione dell'emissione elettronica delle fatture, specie nel caso delle fatture da emettere per conto della PA (pubblica amministrazione). A tal proposito la domanda più ricorrente riguarda la scelta del miglior software di fatturazione elettronica.

 

In questa guida cogliamo la palla la balzo e proponiamo diverse soluzioni per la fatturazione elettronica gratis, utili sia per chi deve preparare fatture per la PA, sia per chi vuole snellire il processo gestionale...

 

 

...e pur non avendo alcun obbligo vuole passare alla digitalizzazione dei propri documenti contabili.

 

Fatturazione elettronica per la PA

 

Innanzitutto parliamo di chi, dal 31 Marzo 2015, si è scontrato con l'obbligo di fatturazione elettronica per la pubblica amministrazione e con tutti gli adempimenti logistici e burocratici della normativa. Quando si parla di fatture elettroniche alla pubblica amministrazione non ci si riferisce alla semplice elaborazione digitale di un documento in pdf, bensì ad un processo di digitalizzazione che comincia con la creazione di un apposito file XML (per tutti i dettagli tecnici potete consultare la brochure pubblicata sul sito del governo: fatturapa.gov.it).

 

La maggior parte dei gestionali disponibili in rete, oltre ad avere procedure di download e di iscrizione interminabili, permettono l'utilizzo gratuito dei propri software solamente per un periodo di prova limitato. Ci sono però anche gestionali di fattuazione elettronica gratis; in tale contesto un ottimo programma per l'elaborazione di fatture per la PA ed in regola con il decreto attuativo è quello messo a disposizione da ATSoft Srl. Gratuito, veloce e di installazione immediata: vediamolo!

 

Software per la fatturazione elettronica gratis

 

Per scaricare ed installare il programma è sufficiente collegarsi al sito e compilare i campi richiesti. Cliccando su Invia riceveremo una mail all'indirizzo di posta indicato, la quale conterrà il link per il download del programma

 

Link per scaricare il programma di fatturazione elettronica

 

Dopo aver scaricato l'eseguibile mediante il link diretto, apriamolo e seguiamo la velocissima procedura di installazione, al termine della quale potremo cominciare ad usare sin da subito il software. L'interfaccia del software è molto intuitiva ma, nel caso avessimo dubbi riguardo alla compilazione della prima fattura idonea per la PA, potremo leggere in qualsiasi momento le istruzioni del programma (accessibili dal relativo comando in alto a destra)

 

Programma di fatturazione elettronica

 

Al termine della compilazione della fattura basterà cliccare su Genera la fattura e salva per generare la versione elettronica della fattura (formato XML) o eventualmente effettuare un controllo automatico mediante l'omonima voce.

 

Fatturazione elettronica per tutti

 

Le soluzioni per chi non ha la necessità di emettere fatture elettroniche per la pubblica amministrazione, ma vuole alleggerire la gestione dei propri documenti contabili creando un archivio digitale, sono molteplici. In un'eventualità del genere il processo è molto più semplice.

 

Ovviamente ogni professionista ha l'obbligo per legge ad avere una copia cartacea per ciascuna fattura emessa; ma la gestione elettronica delle fatture agevola parecchio il lavoro contabile, soprattutto in fase di recupero, consultazione e calcolo. La carta si perde e/o si deteriora mentre un file salvato con opportuni backup (anche online) è ubiquo ed eterno. ;)

 

Quali sono dunque le possibilità per chi vuole digitalizzare i propri documenti?

 

Da un lato vale sempre l'approccio old-style: ci si può servire di Excel oppure ci si può affidare all'ancor più rudimentale combinazione Word+calcolatrice (a tal proposito si vedano calcolo IVA e scorporo IVA).

 

In entrambi i casi ci si può servire di un apposito modello di fattura pronto per la compilazione ed evitare qualsiasi grattacapo di natura grafica.

 

In alternativa c'è un'ulteriore possibilità che permette di cogliere due piccioni con una fava. Esistono infatti molte applicazioni gratis grazie alle quali è possibile redigere fatture online con modelli preimpostati e calcoli effettuati in automatico. Chi fosse interessato può dare un'occhiata all'articolo del precedente link.

 

Un consiglio finale: fatturazione elettronica e archiviazione

 

Nel redigere le fatture in formato elettronico e nell'inviarle ai clienti, servirsi sempre di titoli esaustivi e precisi sia per i file che per gli oggetti delle mail. Lo sforzo è minimo ma il successivo guadagno di tempo è ingente, perché agevoleremo parecchio le eventuali ricerche che effettueremo in futuro.

 

Esempio NO: ft1345.pdf

 

Esempio SÌ: fattura-tizio-srl-1345-del-29-6-2015.pdf

 

Non sottovalutare nemmeno l'ordine nell'archiviazione dei documenti: crea cartelle con nomi precisi e con una logica il più lineare possibile. Una buona struttura è la seguente:

 

Cartella FATTURE → Sottocartella ANNO → Sottocartella MESE → Sottocartella CLIENTE → Files

 

 

La Redazione

 

Articolo precedente..........Articolo successivo


Tags: soluzioni per la fatturazione elettronica gratis per la PA in conformità col decreto attuativo.