Calcolo voto Laurea

Voto di Laurea

Il calcolo del voto di Laurea è un procedimento che crea spesso confusione negli studenti universitari e che, per ovvie ragioni, diventa una vera e propria fissazione negli ultimi anni del proprio percorso accademico.

 

In questa guida cercheremo di fare chiarezza su tutti gli aspetti relativi al voto di Laurea: come effettuare il calcolo del voto di base a partire dalla media degli esami universitari (ossia il voto minimo), come vengono attribuiti i bonus per il voto finale della tesi e soprattutto vi forniremo degli utili strumenti per il calcolo del voto di Laurea online. Trovate tutto qui. ;)

 

Voto di Laurea: voto di base e punti della tesi di Laurea

 

Quando ci si presenta alla discussione della tesi di Laurea, sia che si tratti della Laurea triennale o della Laurea magistrale, si parte con un voto di base, vale a dire il voto di Laurea minimo.

 

Mediante la discussione della tesi di Laurea di fronte alla commissione abbiamo la possibilità di acquisire un certo numero di punti bonus (oltre all'eventuale parere favorevole per la lode). I punti disponibili in sede di discussione dipendono dalla facoltà e dall'università di riferimento, e ovviamente dipendono dalla qualità del lavoro svolto, dal giudizio del relatore, dalla valutazione della commissione e dalla qualità dell'esposizione.

 

Il voto di Laurea è la somma tra il voto di partenza ed il numero di punti acquisiti sulla base della valutazione del lavoro della tesi.

 

Calcolo del voto di Laurea di base

 

Fin qui tutto chiaro. Ma come si calcola il voto di Laurea minimo, al netto dei punti della tesi? In altri termini come si fa a capire qual è il voto di base e come si determina a partire dalla media dei voti presenti nel libretto? Vediamo il procedimento passo-passo.

 

Il punto di partenza riguarda il calcolo della media dei voti degli esami, e qui la confusione prende tipicamente il sopravvento. Tra tutti i possibili tipi di media che conosciamo solitamente facciamo riferimento alla media aritmetica, vale a dire la somma dei voti degli esami divisa per il numero di esami.

 

\begin{align*}\mbox{Media Aritmetica}&=\frac{\mbox{Somma dei voti}}{\mbox{Numero dei voti}}\\ \\ &=\frac{v_1+v_2+...+v_n}{n}\\ \\ &=\frac{\sum_{i=1}^{n}{v_i}}{n}\end{align*}


Alle scuole superiori questo tipo di media viene solitamente usato per determinare la media dei voti sulle singole materie (e a proposito, nel caso: calcolo media online), ma nel contesto universitario non è questa la media cui fare riferimento. ;)

 

Tutti gli studenti universitari sanno che ad ogni corso, e quindi ad ogni esame, è attribuito un valore che si esprime mediante i cosiddetti Crediti Formativi Universitari (CFU). Il numero di crediti relativi ad un esame - ad esempio un "esame da 5 crediti", un "esame da 10 crediti", e così via - rappresenta sostanzialmente l'importanza del corso e del corrispondente voto conseguito all'esame. In genere i crediti vengono attribuiti sulla base del numero di ore di lezioni frontali e di esercitazioni previste per superare l'esame.

 

È quindi evidente che la media voti che dobbiamo calcolare non può prescindere dall'importanza di ciascun singolo voto. Qui subentra il concetto di media ponderata, nota anche come media pesata, e non a caso si parla spesso di media ponderata degli esami.

 

Nello specifico la media dei voti universitari per il voto di Laurea si calcola sommando i prodotti dei voti per i corrispondenti pesi (numero di crediti) e dividendo il tutto per il numero di crediti totali. In una formula

 

\begin{align*}\mbox{Media Pesata}&=\frac{\mbox{Somma dei [Voto x Numero di crediti esame]}}{\mbox{Crediti totali}}\\ \\ &=\frac{v_1\cdot p_1+v_2\cdot p_2+...+v_n\cdot p_n}{p_1+p_2+...+p_n}\\ \\&=\frac{\sum_{i=1}^{N}{v_i\cdot p_i}}{\sum_{i=1}^{n}{p_i}}\end{align*}

 

Nel caso vogliate effettuare il calcolo della media ponderata online, vi rimandiamo al tool dell'omonimo link. Fatto? Procediamo ;)

 

 

Convertire il voto dalla scala dei trentesimi alla scala dei centodecimi

 

Sappiamo che i voti all'università si esprimono in trentesimi (ad esempio 27/30, 29/30, 18/30...). Il voto di Laurea invece si esprime in centodecimi (come 100/110, 109/110, 110/110 con lode...).

 

Alla luce di ciò dobbiamo convertire il voto base nella scala dei centodecimi mediante un'opportuna proporzione. Se chiamiamo M il voto di partenza in centodecimi, la proporzione che deve essere soddisfatta è la seguente

 

M:110=m:30

 

da cui, grazie alla proprietà fondamentale delle proporzioni, si ricava molto velocemente

 

M=\frac{m\cdot 110}{30}

 

cioè

 

M=\frac{m\cdot 11}{3}

 

In questo modo abbiamo ricavato la media ponderata dei voti degli esami espressa in centodecimi. Con ogni probabilità tale numero sarà a sua volta un numero decimale.

 

 

Approssimazione del voto di Laurea di base

 

Per terminare il calcolo del voto di Laurea di base è necessaria un'approssimazione per eccesso o per difetto. Nello specifico dobbiamo approssimare M per eccesso all'intero successivo se la prima cifra decimale è maggiore o uguale a 5, e approssimarlo per difetto all'intero precedente se la prima cifra decimale è minore di 5. Chiameremo il numero approssimato \overline{M}.

 

Ad esempio, volendo sapere qual è il voto di Laurea di base che corrisponde ad una media del 25:

 

M=\frac{25\cdot 11}{3}=91,\overline{6}

 

e come potete vedere il voto di base in centodecimi è un numero periodico. Per approssimarlo osserviamo che la prima cifra decimale è maggiore di 5, e dunque scopriamo che la media del 25 corrisponde a un voto di base pari a 92.

 

\overline{M}=92

 

Calcolo del voto di Laurea

 

Abbiamo praticamente finito. Per calcolare il voto di Laurea, ossia il voto finale in centodecimi, dovremo sommare al voto di base \overline{M} il bonus di punti della discussione della tesi, che di per sé è espresso in centodecimi

 

\mbox{Voto di Laurea}=\overline{M}+\mbox{ Bonus di Laurea}

 

 

Disclaimer: ogni facoltà ha specifiche direttive interne che prevedono bonus percentuali vari ed eventuali (ad esempio per chi si laurea in corso). Fate sempre riferimento alle direttive (generalmente) reperibili sul sito della vostra facoltà.

 

Per qualsiasi ulteriore evenienza, vi rimandiamo ala calcolatrice online. ;)

 

 

Namasté!

Fulvio Sbranchella (Agente Ω)

 

Articolo precedente...........Articolo successivo


Tags: calcolo voto Laurea - come si calcola il voto di Laurea con la media ponderata esami.