Numeri da 21 a 30

Siamo pronti per passare a parlare dei numeri da 21 a 30? I bambini sanno già contare da 0 a 20 (nelle precedenti guide tra le altre cose ci siamo occupati dei numeri da 11 a 20 e dei numeri da 0 a 9) comprendono che tali numeri rappresentano determinate quantità.

 

E se superassimo il famigerato numero 20? Sicuramente ci saranno bambini che continueranno a contare con scioltezza fin oltre il numero 40, ma saranno effettivamente già in grado di comprendere davvero quali quantità rappresentano tali numeri o si tratterà solo della solita filastrocca di cui si servono per sorprendere parenti o amici?

 

Nota: questa guida riguarda argomenti di prima elementare, ed è rivolta a genitori, maestri e a chiunque sia appassionato alla didattica della Scuola Primaria.

 

I numeri da 21 a 30

 

I bambini sanno come intrattenere gli adulti con spettacolari performance matematiche... Non ridete, tengono moltissimo ad accaparrarsi attenzioni, giudizi positivi e applausi dagli adulti! ;)

 

Dobbiamo però stare attenti e capire cosa effettivamente sappiano: saper ripetere a cantilena i numeri da 21 a 30 non significa affatto che essi sappiano davvero contare. La cantilena faciliterà di sicuro lo studio dei numeri ma il passo dalle rime alla comprensione non è immediato.

 

In questa guida vedremo come scrivere i numeri da 21 a 30 e quali sono le quantità che rappresentano. Sarebbe opportuno iniziare con un velocissimo ripasso della decina.

 

 

Quantità da u Decomposizione Nome Numero

21

2 1 2 decine 1 unità Ventuno 21

22

2 2 2 decine 2 unità Ventidue 22

23

2 3 2 decine 3 unità Ventitre 23
24 2 4 2 decine 4 unità Ventiquattro 24
25 2 5 2 decine 5 unità Venticinque 25
26 2 6 2 decine 6 unità Ventisei 26
27 palline 2 7 2 decine 7 unità Ventisette 27
28 2 8 2 decine 8 unità Ventotto 28
29 2 9 2 decine 9 unità Ventinove 29
30 3 0 3 decine 0 unità Trenta 30

 

 

Nella tabella troviamo nell'ordine:

 

- quantità: ogni numero rappresenta una quantità precisa di oggetti, di cose, è fondamentale che i bambini comprandano questa informazione.

 

- da, u: rispettivamente il numero di decine e di unità rispettivamente. 

 

- Decomposizione: è la decomposizione del numero in decine e unità. Concetto fondamentale perché non abbiamo ancora accennato al fatto che il nostro sistema numerico è posizionale (lo faremo presto).

 

- Nome: ogni numero ha un nome, i bambini lo conoscono ma lo sanno associare alla loro rappresentazione grafica? 

 

- Numero: la grafia del numero. Abbiamo riportato le decine in rosso sempre per evidenziare la corretta posizione. 

 

I numeri da 21 a 30 sulla linea dei numeri

 

I bambini hanno già incontrato la linea dei numeri dallo 0 al 20. Ora è il momento di estenderla; per questioni di spazio riporteremo solo la parte che ci interessa, ossia la linea dei numeri che parte da 21 e arriva a 30.

 

 

Linea dei numeri con i numeri da 21 a 30

 

 

Una volta presentata la linea dei numeri, i bambini disporranno di una nuova tecnica per confrontare i numeri. Inoltre sarà nostra premura spiegare agli alunni che non possiamo più fare affidamento alle quantità, non tanto perché è impossibile, piuttosto perché diventa sempre più faticoso rappresentare il numero necessario di oggetti.

 

Passo dopo passo predisponiamo i bambini verso l'astrazione, abbandonando pian piano il concetto di quantità a favore degli algoritmi.

 

Vediamo come effettuare il confronto tra due numeri prendendo in considerazione coppie di numeri qualsiasi purché non superiori a 30:

 

- prima di tutto confrontiamo le decine. Il numero che ha più decine sarà il numero più grande:

 

Ad esempio, 13 è minore di 24 perché il primo numero ha una decina mentre il secondo ne ha due. Scriveremo quindi:

 

13<24

 

- Se le decine sono uguali, allora confronteremo le unità. In questo caso sarà più grande il numero con più unità:

 

Ad esempio, 25 è minore di 26 perché sia il primo che il secondo numero hanno due decine, ma confrontando le unità è evidente che il primo numero ne ha 5 mentre il secondo ne ha 6. Scriveremo quindi:

 

25<26

 

- Infine, se sia le decine che le unità dei due numeri coincidono, allora essi sono uguali:

 

Ad esempio, 29 è uguale a 29 perché i due numeri hanno la stessa cifra della decina e la stessa cifra delle unità, per cui scriveremo:

 

29=29

 

I numeri dal 21 al 30 con l'abaco

 

Una piccola parentesi dell'utilizzo dell'abaco con i numeri dall'21 al 30. Nulla di difficile, bisogna seguire sempre lo stesso ragionamento: inseriremo tante palline nella guida delle decine quante sono le decine, tante palline nella guida delle unità quante sono le unità.

 

Esempio: rappresentiamo 26 con l'abaco. Inseriamo 2 palline rosse nella guida delle decine, 6 palline blu nella guida delle unità:

 

 

26 con l'abaco

 

 


 

 

E con questo è tutto!

 

 

Buon proseguimento!

Salvatore Zungri (Ifrit)

 

Lezione precedente............Lezione successiva


Tags: come rappresentare i numeri da 21 a 30 e quali quantità rappresentano i numeri da 21 a 30, per le scuole elementari.