Maggiore, minore e uguale

In questa guida introdurremo i simboli minore di, maggiore di e uguale a. In buona sostanza ci occuperemo del confronto tra numeri tramite il confronto delle quantità che essi rappresentano, e non ci fermeremo qui: utilizzeremo anche la linea dei numeri.

 

Nota: questa guida riguarda argomenti di Prima Elementare, ed è rivolta a genitori, maestri e a chiunque sia appassionato alla didattica della Scuola Primaria.

 

Simboli di minore, maggiore e uguale

 

Se ci pensiamo un momento, questi sono i primi simboli del linguaggio matematico che i bambini impareranno. Sarà il primo, timido tentativo di passare dal linguaggio comune al linguaggio della Matematica. Non perdiamoci in chiacchiere e iniziamo con l'introduzione dei simboli:

 

> si legge maggiore di

< si legge minore di

= si legge uguale a

 

Per cominciare mostreremo i simboli per maggiore di, minore di e uguale a ai bambini. Fatto ciò dovremo occuparci di spiegare come si utilizzano e qual è il loro significato. In parole povere dovremo spiegare ai bambini come usarli per il confronto tra due numeri.

 

Confronto tra numeri maggiori, minori o uguali con gli insiemi

 

Un primo approccio per il confronto tra numeri avviene confrontando le quantità. A tal proposito ci aiuteranno i concetti di più, meno e tanti quanti che i bambini dovrebbero aver già interiorizzato in precedenza.

 

Proseguiamo proponendo ai bambini un esempio: vogliamo confrontare i numeri 6 e 8.

 

Per il numero sei consideriamo un insieme di 6 elementi, per il numero 8 un insieme di 8 elementi. Possiamo proporre un esempio che si basi sugli insiemi perché i bambini hanno già un'idea intuitiva del concetto di insieme.

 

Come elementi degli insiemi possiamo considerare qualsiasi tipo di oggetto: palline, fiocchi, gelati... non importa! Consideriamo ad esempio delle mele, e proponiamo un disegno simile al seguente.

 

 

Confronto tra numeri con gli insiemi 

 

 

Ci siamo: spiegheremo ai bambini che, poiché il primo insieme ha meno elementi del secondo insieme (ci sono meno mele), scriveremo

 

6<8

 

e leggeremo

 

6 è minore di 8

 

Scambiando i due insiemi, potremo mostrare che il primo insieme ha più elementi del secondo e dunque scriveremo

 

8>6

 

ossia

 

8 è maggiore di 6

 

 

In sintesi, per far sì che i bambini imparino a confrontare due numeri faremo leva sul confronto tra due insiemi. Il primo insieme avrà tanti elementi quante sono le unità del primo numero, il secondo insieme avrà tanti elementi quante sono le unità del secondo numero. Il numero più grande sarà quello associato all'insieme con più elementi, il numero più piccolo quello associato all'insieme con meno elementi.

 

Varrà anche la pena di proporre un esempio con due numeri uguali, rappresentando due insiemi con lo stesso numero di elementi.

 

Attenzione: qualcuno potrebbe obiettare che per capire qual è l'insieme con più elementi è necessario ricorrere al conteggio degli elementi, ma non è così. Abbiamo visto nella lezione di più, di meno, tanti quanti che il confronto di quantità può avvenire anche senza disporre del concetto di numero!

 

Confronto tra numeri maggiori, minori o uguali sulla linea dei numeri

 

Grazie al confronto dei numeri con gli insiemi, possiamo comprendere quale tra due numeri qualsiasi è il più grande e quale il più piccolo. Introduciamo a questo punto un nuovo strumento, detto linea dei numeri.

 

Com'è fatta la linea dei numeri? È una linea orizzontale dritta, su cui sono presenti diverse tacche al di sotto delle quali riporteremo i numeri da 0 a 9. I numeri sono riportati dal più piccolo al più grande.

 

 

Linea dei numeri da zero a nove

 

 

La linea dei numeri ci permetterà di confrontare i numeri senza disegnare gli insiemi. Facciamo un esempio di come si utilizza: qual è il numero più grande tra 4 e 7?

 

Cerchiamoli sulla linea dei numeri:

 

- poiché il 4 viene prima del 7 allora 4 è minore di 7, scriveremo

 

4<7

 

- possiamo anche scrivere che 7 è maggiore di 4

 

7>4

 

Approfondimento sui simboli di maggiore e minore

 

Alcuni bambini possono riscontrare qualche difficoltà sui simboli da utilizzare. Per superare questo ostacolo, presenteremo ai bambini un piccolo amico: Golosone! Golosone è un piccolo pulcino giallo molto vorace: vuole sempre mangiare e quando ha la possibilità di scegliere tra due piatti, rivolge il suo becco aperto verso quello che ha più cibo.

 

Sarà proprio Golosone a suggerirci quale simbolo utilizzare nel confronto tra due numeri.

 

Guardiamo l'immagine:

 

 

Distinguere tra i simboli di maggiore e minore

 

 

Nella prima immagine abbiamo due piatti: uno con 4 granelli di mangime, l'altro con 7. Il pulcino Golosone rivolge il suo becco aperto verso il piatto con più granelli, quindi 4<7.

 

Nel secondo disegno abbiamo sempre due piatti: nel primo piatto ci sono 9 chicchi di mangime, nel secondo ce ne sono solo 5. Golosone rivolge il suo becco verso il piatto con 9 chicchi.

 

Golosone ci suggerirà sempre il simbolo corretto da utilizzare! ;)

 

Maggiore, minore e uguale con i regoli

 

Un altro modo per confrontare due numeri è prendere in considerazione la possibilità di utilizzare i numeri in colore o regoli. Sebbene questa tecnica sia considerata obsoleta da parte degli insegnanti, per completezza la riportiamo ugualmente.

 

Funziona così: vogliamo confrontare due numeri con i regoli, ad esempio 3 e 5.

 

Prenderemo i regoli che li rappresentano, quello verde chiaro e quello giallo, disponendoli come in figura. Immaginiamo due linee che partono dal regolo più grande, toccano il più piccolo e che si congiungono in un punto; questa linea immaginaria ci suggerirà il simbolo da utilizzare!

 

E se i due regoli hanno la stessa grandezza (stiamo confrontando lo stesso numero)? Bé, in questo caso inseriremo il simbolo di uguaglianza.

 

 

Maggiore, minore o uguale con i regoli

 

 


 

Bene, per ora ci fermiamo qui! Un po' di esercizi sull'argomento saranno sicuramente utili. Ci sono diversi lavoretti didattici che abbiamo ideato appositamente, come ad esempio il lavoretto dei simboli di confronto e il lavoretto della linea dei numeri; potrete proporli bambini in modo che prendano confidenza con i simboli di confronto...Buona lettura!

 

 

Buon proseguimento!

Salvatore Zungri (Ifrit)

 

Lezione precedente............Lezione successiva


Tags: simbolo di maggiore - simbolo di minore - simbolo di uguale - confronto tra numeri e tra quantità maggiori, minori e uguali per le scuole elementari.