Bacheca di sughero

Il lavoretto che sto per proporvi vi permetterà di creare una bacheca di sughero per appendere i vostri promemoria; una volta realizzata potrete appenderla in cameretta o, perché no, in cucina. Unirete l'utile al dilettevole e soprattutto potrete realizzarla senza spese particolari (servono essenzialmente cartone, tappi di sughero usati e pasta): si tratta di un oggetto carino e simpatico utile per ricordarvi i vostri impegni.

 

Se avete bisogno di una lavagna di sughero, molto meglio prepararne una con le vostre mani, in compagnia dei vostri bambini, piuttosto che comprarne una in negozio...o no?

 

Prima di iniziare a spiegarvi passo passo come procedere, voglio precisarvi che il numero dei tappi e la quantità della pasta dipenderanno dalle misure della vostra lavagnetta e dal formato di pasta che utilizzerete.

 

 

CHI: bambino con adulto

TEMPO NECESSARIO: 4 ore

DIFFICOLTÀ: ♦ ♦ ♦ ♦ (4/5)

 

Bacheca di sughero

 

MATERIALI

STRUMENTI

- 1 foglio di cartone riciclato (36 cm x 23 cm)

- 1 foglio di carta fantasia (42 cm x 29 cm)

- Colla vinilica diluita con acqua*

- Pasta (di diverse forme)

- 51 tappi di sughero

- 1 nastrino verde (25 cm di lunghezza)

- Colla a caldo

- 1 coccinella adesiva 

- Puntine

- Forbici con punta arrotondata

- Matita

- Righello lungo

- 1 pennello per la colla vinilica

- 1 bicchiere di plastica (per pulire il pennello)

- 1 vasetto riciclato (per diluire la colla)

- Taglierino

- Pistola per la colla a caldo

 

Tutorial per la bacheca di sughero promemoria

 

Premessa: come avrete notato, nell'elenco dei materiali necessari per realizzare la bacheca di sughero compare la voce colla vinilica diluita con acqua. Qualora non lo sapeste, tenete conto che esistono in commercio colle viniliche già diluite; potete comunque diluire la colla vinilica per conto vostro, aggiungendo a poco a poco l'acqua alla colla e amalgamando il tutto. Il livello di densità da raggiungere deve essere tale per cui il pennello possa scorrere sulla carta senza eccessive resistenze e senza grumi.

 

Il lavoretto inizia preparando la struttura di cartone, per intenderci il retro della lavagnetta di sughero. Vi consiglio, prima di decidere la misura, di fare qualche prova mettendo i tappi sul piano lavoro e pensare a che formato di pasta vorrete utilizzare per il bordo.

 

Ho utilizzato uno scatolone da imballaggio riciclato, sul quale ho segnato le misure che avrebbe avuto la lavagnetta (36 cm x 23 cm), dopodiché ho tracciato le righe con la matita. Successivamente ho ritagliato il cartone con il taglierino, seguendo le righe tracciate in precedenza. Probabilmente avrete usato un sacco di volte il taglierino, ma chissà, magari qualcuno non ne ha mai avuto l'occasione. Dunque ecco come bisogna procedere: accostate un righello lungo la linea di incisione e tenetelo ben fermo con una mano, mentre con l'altra farete seguire la lama del taglierino lungo il righello.

 

Non volendo lasciare il cartone a vista, l'ho ricoperto con della carta fantasia utilizzando la tecnica del cartonaggio. Il foglio di carta che ricoprirà il retro del cartone (e quindi sarà rimboccato sul davanti) in questo caso deve misurare 6 cm in più rispetto al cartone. Le misure che ho riportato sulla carta sono 42 cm x 29 cm (quindi 3 cm in più per lato). Il margine di sicurezza di 6 cm garantisce un rimbocco abbondante, a prova di errore.

 

Sul retro del foglio ho riportato le misure del rimbocco, 3 cm per ogni lato, ho tirato le righe e formato una cornice al centro della quale ho poi incollato il cartone.

 

Dimensioni della lavagna di sughero

 

La colla vinilica può essere stesa sulla carta o direttamente sul cartone: personalmente ho preferito stendere la colla sul cartone.

 

Dopo aver steso la colla sul cartone, l'ho posizionato e incollato all'interno delle linee di rimbocco tracciate sul foglio di carta, che poi ho lisciato bene, in modo da farla aderire perfettamente. Per rimboccare la carta, ho rigirato il cartone verso di me ed ho tagliato gli angoli dei margini (se il cartone non è troppo spesso, tagliate a 1 cm dall'angolo del cartone).

 

A questo punto sono passata ad incollare i bordi: ho steso la colla sui lati verticali per tutta la loro lunghezza e li ho rimboccato facendo aderire bene gli angoli. Ho fatto lo stesso con i lati orizzontali.

 

Come già detto, per preparare la bacheca con i tappi e la pasta dovete fare un po' di prove, disponendo la pasta e i tappi su un piano per valutarne la disposizione sulla base. Molto dipenderà dal formato di pasta che utilizzerete. Quando avrete trovato la soluzione ideale, con la colla a caldo iniziate ad incollare la pasta su un lato verticale ed uno orizzontale.

 

Preparazione della bacheca di sughero

 

Dopo aver ricoperto due lati consecutivi, ho iniziato ad incollare i tappi. Anche in questo caso vi suggerisco di effettuare delle prove perché molto dipenderà dal tipo di tappi che userete, eventualmente potrete anche tagliare dei tappi di sughero per ottenere la giusta misura. Infine per concludere ho ricoperto i due lati restanti con la pasta.

 

Su un angolo della bacheca ho incollato due rotondi di sughero e una coccinella portafortuna, giusto per abbellire il pannello.

 

Per appendere la lavagnetta ho incollato sul retro un nastrino piegato a metà, in modo che formasse un'asola. Eventualmente, se preferite, potrete sostituire l'asola con un gancino adesivo.

 

Retro del pannello di sughero

 

 

Una volta ultimato la bacheca fai da te di sughero lasciatela almeno per un giorno sotto peso (un paio di volumi pesanti andranno più che bene) in modo che non si imbarchi, e...fine! Potremo usare il pannello di sughero per appendere tutti i nostri promemoria.

 

 

A presto e buon lavoretto a tutti!

Pi Greco

 

 

Tutti i lavoretti..............Lavoretto successivo


Tags: come realizzare una bacheca di sughero per i promemoria - tutorial per la preparazione di un pannello di sughero promemoria.