Come giocare a Scacchi

Come si gioca a scacchi

Salve ragazzi, in questo articolo voglio trattare il Gioco degli Scacchi partendo dalle regole, e spiegarvi come si gioca a Scacchi, perché è molto divertente ma richiede una grande concentrazione!

 

In questo primo articolo vediamo quali sono e come si muovono i Pezzi. So che molti sanno già le regole e vorrebbero vedere qualcosa di più interessante, ma pazientate ci arriveremo nei prossimi artcoli.

 

Intanto si gioca su una Scacchiera con 32 Pezzi, 16 bianchi e 16 neri distribuiti così:

 

- 1 Re

- 1 Regina (o donna)

- 2 Torri

- 2 Cavalli

- 2 Alfieri

- 8 Pedoni (non pedine... urta i nervi sentirli chiamare pedine! Cry)

 

e sono disposti così:

 

Scacchiera

 

Importante: la casa basso destro (a1 e h1) devono essere bianche e la Donna sulla colonna d (ossia sul suo colore).

 

Come si muovono i pezzi negli Scacchi?


Il Re

Sua maestà il Re su può muovere di 1 casella in qualunque direzione purché esse non siano occupate. Mangia altri pezzi occupandone la casa esattamente come si muove. Attenzione però! Il re non deve morire altrimenti si perde la partita (vedremo successivamente lo scacco e lo scacco matto oltre al caso dello stallo).


Il Re nel gioco degli Scacchi


Il Valore che viene dato al Re è: infinito (perché appunto perso il re, persa partita).

 

La regina

Le 27 case che da una posizione centrale può raggiungere fanno della Donna il pezzo più potente della scacchiera. Si muove in tutte le direzioni per una distanza a piacere. Non può saltare pezzi e mangia come si muove.

 

La Regina nel Gioco degli Scacchi

 

Il Valore che viene attribuito alla Donna è: 10 o 9 a seconda delle correnti di pensiero che valutino la Donna equivalente a 2 Torri, o leggemente inferiore.

 

La Torre

Devastante sulle Traverse e sulle Colonne si muove orizzontalmente e/o verticalmente di un numero a piacere di case. Assiene alla Donna, le torri, fanno parte dei pezzi pesanti. Mangia come si muove ma non può saltare i pezzi.

 

La Torre nel gioco degli Scacchi

 

Il Valore che viene attribuito alla Torre è: 5.

 

L'Alfiere

Ogni schieramento ha un alfiere sul nero e uno sul bianco per questo vengono chiamati Alfiere campochiaro (quello sul bianco) e camposcuro (quello sul nero). Essi si muovono liberamente sulle diagonali rimanendo sempre sulle case del proprio colore. Mangia sulle diagonali come muove e non salta i pezzi.

 

L'Alfiere nel Gioco degli Scacchi

 

Il valore che viene attribuito all'Alfiere è: 3.

 

Il Cavallo

Il suo movimento a "L" (visibile in rosso) aggiunto al fatto che può saltare liberamente i pezzi per raggiungere la sua casa di arrivo e al fatto che così facendo calpesta alternativamente case chiare e scure, rendo il cavallo il pezzo più imprevedibile! A questa grande abilità di movimento è però contrapposta una certa lentezza dovuta ai salti "brevi" che compie rispetto ai pezzi citati sopra. I cavalli, assieme agli alfieri, sono detti pezzi leggeri.


Il Cavallo negli Scacchi


Il valore che viene attribuito al Cavallo è: 3 (come all'Alfiere!)

 

Il Pedone

È il pezzo di minor valore ma ha un'importanza strategica dettata, oltre che dalla quantità, dalla forza che creano se allineati. Il pedone muove SOLO in avanti di 1 casella e, oltre a non poter saltare i pezzi non può nemmeno tornare indietro. Nell'immagine a lato vi sono 4 situazioni che rappresentano delle eccezioni:

 

Il Pedone negli Scacchi

 

1) un pedone "alla partenza" può muovere di 1 o 2 case avanti dopo di che sempre e solo avanti di 1!

 

2) Il pedone è l'unico pezzo che non mangia come muove! Infatti se un pezzo avversario gli si pone davanti non potrà fare nulla! Il pedone mangia in diagonale di 1 casella come da immagine. Mangiare è l'unico modo per un pedone di cambiare colonna.

 

3) È detto en passant quando un pedone alla partenza muove di 2 case "snobbando" un pedone avversario sulla colonna accanto andando ad affiancarlo. Il pedone avversario lo potrà mangiare come se egli avesse mosso di 1 casa. Tuttavia si può mangiare en passant solo la mossa successiva alla spinta di pedone altrimenti si perde questo diritto.

 

4) trattasi di promozione quando un pedone riesce ad attraversare tutta la scacchiera e a raggiungere l'ultrima traversa! Il pedone viene sostituito da un pezzo qualunque a scelta del giocatore promuovente. A differenza di molte credenze è possibile scegliere qualunque pezzo anche se già presente nello schieramento arrvando a casi di 2 o 3... regine, o torri, o alfieri o cavalli. Non è possibile promuovere a Pedone o a Re.

 

Il valore che viene attribuito al pedone è: 1.

 

Mossa combinata: l'Arrocco

È l'unica mossa in cui 2 pezzi possono essere mossi contemporaneamente. Le richieste necessarie per l'attuazione dell'Arrocco sono:

1) Re e Torre non devono mai essere state mosse (non va bene se mosse e rimesse al loro posto)

2) non devono esserci pezzi tra re e torre

3) Le 2 case che il Re deve attraversare non devono essere soggette a attacchi di pezzi nemici

4) Il re non deve essere sotto scacco

 

Arrocco

 

Se ciò è a posto l'arrocco procede con 2 case di spostamento del re verso la torre e con la torre che lo scavalca come nell'immagine. Con il bianco è mostrato l'arrocco corto mentre con il nero l'arrocco lungo.

 

 


 

Per oggi è tutto! Nel prossimo "episodio" vedremo come si vince o si pareggia una partita: lo scacco, lo scacco matto, lo stallo, la patta teorica con insufficenza materiale e lo scacco perpetuo.

 

Manuel1990

 

Articolo successivo


Tags: come giocare a Scacchi - regole del gioco degli Scacchi.