MHz - megahertz

Il megahertz, indicato con il simbolo MHz, è un'unità di misura della frequenza molto utilizzata in acustica ed elettronica. Qui di seguito daremo la definizione di megahertz e vi spiegheremo come convertire i MHz in altre unità di misura della frequenza, arrichendo il tutto con svariati esempi.

 

Definizione di megahertz

 

Il megahertz è un multiplo dell'hertz ed equivale ad 1 milione di Hz:

 

1 \mbox{ MHz } = \ 1 \ 000 \ 000 \mbox{ Hz } = \ 10^6 \mbox{ Hz}

 

In quanto multiplo dell'hertz anche il MHz è un'unità di misura della frequenza del Sistema Internazionale e, per capire quanto vale 1 megahertz, dobbiamo partire proprio dalla definizione di hertz.

 

Se siamo di fronte ad un evento che si ripete periodicamente nel tempo, 1 Hz equivale al numero di volte in cui tale evento si ripete in un secondo.

 

Dal momento che 1 megahertz corrisponde numericamente ad 1 milione di hertz, essere di fronte ad una frequenza di 1 MHz vuol dire trovarsi dinanzi ad un evento periodico che si ripete 1 milione di volte in un secondo!

 

L'uso del megahertz è molto diffuso in elettronica per le misurazioni di velocità dei processori del personal computer. Ad esempio, i processori dei PC dei primi anni ottanta disponevano di un processore ad una velocità di clock compresa tra i 4 e gli 8 megahertz. Ciò vuol dire che, in un secondo, il processore riusciva a compiere tra i 4 e gli 8 milioni di operazioni elementari. Se vi sembra un numero elevato siete fuori strada: i computer di oggi, infatti, dispongono di processori con una velocità di clock che si aggira attorno ai 4 GHz, ossia 4 miliardi di operazioni elementari al secondo. ;)

 

Conversioni del megahertz

 

Vediamo ora come si converte il MHz in altre unità di misura della frequenza; distingueremo due metodi che variano a seconda dell'unità di misura d'arrivo.

 

 

1) Per convertire i MHz in altri multipli o sottomultipli dell'hertz, ossia per passare dagli MHz ad altre unità di misura della frequenza del Sistema Internazionale, vi consigliamo di convertire dapprima i MHz in hertz moltiplicando per 1 milione, e successivamente passare dagli Hz all'unità di misura desiderata.

 

In tal caso potrà esservi d'aiuto la scala di conversione del sistema metrico decimale riportata qui di seguito.

 

 

Scala conversione SI

 

 

Pur sembrando un procedimento laborioso permette di evitare di commettere errori banali, soprattutto a chi non ha molta dimestichezza con le equivalenze.

 

 

Esempio

 

A quanti decihertz equivalgono 23,51 megahertz?

 

Per rispondere procediamo come suggerito.

 

\\ 23,51 \mbox{ MHz } = \ (23,51 \times 10^6) \mbox{ Hz } = \ 23 \ 510 \ 000 \mbox{ Hz} \\ \\ 23 \ 510 \ 000 \mbox{ Hz } = \ (23510000 \times 10) \mbox{ dHz } = \ 235 \ 100 \ 000 \mbox{ dHz}

 

Nel primo passaggio siamo passati dai MHz agli Hz, per poi convertire gli hertz in decihertz moltiplicando per 10. Infatti sulla scala di conversione del sistema metrico decimale abbiamo un solo posto, percorso in discesa, che separa gli Hz dai dHz.

 

 

2) Per convertire i megahertz in unità di misura che non appartengono al Sistema Internazionale occorre necessariamente ricordare specifici fattori di conversione.

 

Ad esempio, sapendo che 1 Hz equivale a 60 rpm, per passare dai megahertz ai giri al minuto convertiremo innanzitutto i MHz in Hz per poi passare dagli hertz ai rpm.

 

Procedendo in questo modo possiamo quindi svolgere le seguenti equivalenze

 

\\ 12,78 \mbox{ MHz } = \ (12,78 \times 10^6) \mbox{ Hz } = \ 12 \ 780 \ 000 \mbox{ Hz} \\ \\ 12 \ 780 \ 000 \mbox{ Hz } = \ (12780000 \times 60) \mbox{ rpm } = \ 766 \ 800 \ 000 \mbox{ rpm}

 

 

Buon proseguimento su YouMath,

Giuseppe Carichino (Galois)

 

Lezione precedente..........Lezione successiva


Tags: MHz - megahertz - cos'è il megahertz - equivalenze con il megahertz.