Principi della Dinamica (leggi di Newton)

Nella precedente lezione, la prima della sezione dedicata alla Dinamica, abbiamo introdotto il concetto di forza. Ora è il momento di passare al cuore della teoria su cui si fonderanno tutte le lezioni a venire: parliamo dei tre principi della Dinamica.

 

Nelle righe che seguono ci limitiamo a proporre un riassunto delle tre leggi della Dinamica formulate da Newton nel XVII secolo, riportando gli enunciati di ciascun principio ed una breve spiegazione, in modo da fornire un colpo d'occhio sul complesso dei tre principi della Dinamica.

 

Nelle lezioni successive (cui potete accedere dai rispettivi link) tratteremo le varie leggi di Newton nel dettaglio, spiegando nel dettaglio il significato di ciascuna legge di Newton e corredando le spiegazioni con diversi esempi.

 

I tre principi della Dinamica di Newton

 

I tre principi della Dinamica furono introdotti da Sir Isaac Newton nella sua grande opera Philosophiae Naturalis Principia Mathematica, risalente al 1687. Essi constituiscono le vere e proprie fondamenta su cui si regge l'intera Dinamica (e non solo), perché forniscono una caratterizzazione completa delle forze e delle leggi che regolano l'equilibrio e il movimento nel loro complesso.

 

Non perdiamoci in ulteriori preamboli e passiamo direttamente agli enunciati. ;)

 

Enunciati delle tre leggi di Newton

 

Prima legge di Newton (detta anche Principio di inerzia)

 

Se la somma delle forze che agiscono su un corpo è nulla, allora un corpo in quiete rimarrà in quiete e un corpo in moto continuerà a muoversi di moto rettilineo uniforme.

 

Per approfondire: primo principio della Dinamica.

 

 

Seconda legge di Newton (detta anche Principio di proporzionalità)

 

La forza agente su un corpo è direttamente proporzionale all'accellerazione e ne condivide la direzione e il verso, ed è direttamente proporzionale alla massa. Di contro l'accelerazione cui è soggetto il corpo è direttamente proporzionale alla forza ed inversamente proporzionale rispetto alla massa.

 

In una formula:

 

\vec{F}=m\vec{a}

 

Per approfondire: secondo principio della Dinamica.

 

 

Terza legge di Newton (detta anche Principio di azione e reazione)

 

Se un corpo A esercita una forza su un corpo B, allora il corpo B esercita su A una forza uguale e contraria.

 

Per approfondire: terzo principio della dinamica.

 

 


 

Come abbiamo già anticipato, nelle lezioni successive spiegheremo nel dettaglio gli enunciati e le definizioni fornite dai tre principi della Dinamica, e avremo modo di proporre svariati esempi ed esercizi svolti in cui applicheremo le formule coinvolte. ;)

 

 

Buon proseguimento su YouMath,

Alessandro Catania (Alex)

 

Lezione precedente..........Lezione successiva


Tags: riassunto con gli enunciati dei tre principi della dinamica, o leggi di Newton.