Giove

Giove è il quinto pianeta del Sistema Solare in ordine di distanza dal Sole e rientra nella famiglia dei pianeti gassosi, di cui è il principale esponente, non a caso vengono anche detti pianeti gioviani.

 

Il pianeta Giove è il più grande e più massiccio tra i pianeti del Sistema Solare ed è facilmente visibile dalla Terra, specie in piena notte (solamente Venere è più luminoso).

 

L'imponenza di Giove ha ispirato gli uomini sin dall'antichità, non a caso nella mitologia greca e in quella romana venne identificato con il padre di tutti gli dei, rispettivamente Zeus e Giove.

 

 

Giove pianeta 

 

Il pianeta Giove

 

Vediamo quali sono le principali caratteristiche del pianeta Giove:

 

Tipo Pianeta gassoso
Distanza dal Sole (media) 778,3 milioni di km (5,203 UA)
Perielio 740,7 milioni di km (4,951 UA)
Afelio 816 milioni di km (5,455 UA)
Distanza Terra-Giove Minima: 588 milioni di km
Massima: 965 milioni di km

Periodo di rotazione (equatoriale)

ore 50 minuti 30 secondi

Velocità orbitale media 13,1 km/s
Periodo di rivoluzione 11,86 anni
Velocità di rotazione (equatoriale) 12 580 m/s

Inclinazione dell'asse

3,131°

Inclinazione dell'orbita rispetto all'eclittica

1,31°

Eccentricità dell'orbita

0,048
Satelliti 67
Massa del pianeta 1,8986 x 1027 kg

(317,9 volte quella della Terra)
Diametro di Giove (equatoriale) 142 984 km
Diametro di Giove (polare) 133 709 km
Volume del pianeta 1,4313 x 1024 m3

(1319,6 volte quello della Terra) 
Superficie del pianeta 6,218 x 1016 km2
Densità media 1,326 g/cm3
Temperatura minima superficiale -163°C
Temperatura media superficiale -121°C
Pressione alla superficie 20 - 200 kPa
Accelerazione di gravità 23,12 m/s2
Atmosfera idrogeno (82%), elio (18%), tracce di altri elementi

 

Riassunto sul pianeta Giove

 

Passiamo alla descrizione delle proprietà che caratterizzano Giove.

 

 

Giove nel Sistema Solare

 

 

Rotazione differenziale del pianeta

 

Il periodo di rotazione di Giove è il più breve tra quelli dei pianeti del Sistema Solare. In particolare, similmente a tutti i pianeti gassosi, Giove presenta una rotazione differenziale, ossia una velocità di rotazione differente al variare della latitudine.

 

Pur non ruotando come un corpo solido la variazione di velocità di rotazione varia comunque di poco tra le diverse latitudini. Il periodo di rotazione varia da 9 ore e 50 minuti all'equatore del pianeta fino a 9 ore e 55 minuti alle latitudini più elevate.

 

A causa della velocità di rotazione molto alta, Giove ha subito uno schiacciamento che si manifesta in una sensibile differenza nei diametri equatoriale e polare, rispettivamente pari a circa 143.000 km e 134.000 km.

 

Atmosfera di Giove

 

L'atmosfera di Giove è l'unica componente visibile del pianeta ed è caratterizzata dalla presenza di macchie e nubi disposte parallelamente all'equatore. Essa è costituita prevalentemente da idrogeno ed elio, nonché da altri gas quali metano, ammoniaca, carbonio, azoto e tracce di altri composti. Tutti i gas presenti nell'atmosfera di Giove non sono in equilibrio e sono soggetti a continue trasformazioni causate dai raggi ultravioletti provenienti dal Sole.

 

Una particolarità dell'atmosfera di Giove che ne caratterizza l'aspetto riguarda il colore delle nubi, che assumono colori diversi a seconda dell'altitudine: in ordine di quote discendenti si trovano nubi rosse, bianche, marroni e bluastre.

 

Oltre alle nubi l'atmosfera è caratterizzata da macchie, che secondo il modello più accreditato sarebbero vortici collocati al di sopra del flusso dei venti. Tra le macchie di Giove non si può non menzionare la Grande Macchia Rossa, presente nella zona sud tropicale del pianeta ed osservata per la prima volta nel 1665 da Giovanni Domenico Cassini.

 

 

Grande Macchia Rossa

 

 

Struttura di Giove

 

Secondo il modello più accreditato Giove possiede un nucleo compatto composto da elio, idrogeno e roccia, che costituirebbe circa il 4% della massa del pianeta.

 

Il nucleo di Giove è circondato da un guscio di idrogeno metallico, sottoposto ad una pressione di circa 3.000.000 di atmosfere terrestri. Al di sopra di tale guscio è presente una fascia di transizione tra lo strato di idrogeno metallico e un composto costituito da elio e idrogeno, ed al di sopra di tale fascia è situata l'atmosfera del pianeta.

 

L'interno di Giove complessivamente è caratterizzato da moti convettivi nello strato di idrogeno metallico e da una temperatura molto alta, pari a circa 30.000 K.

 

 

Campo magnetico di Giove

 

La struttura interna del pianeta, ed in particolare la presenza di idrogeno metallico fluido in rotazione, genera un intenso campo magnetico circa 12 volte maggiore rispetto a quello della Terra. Nel caso di Giove l'asse magnetico è inclinato di 11° rispetto all'asse di rotazione e i due poli sono invertiti rispetto al campo magnetico terrestre.

 

 

Anelli di Giove

 

In modo del tutto simile rispetto a Saturno, anche Giove possiede un sistema di anelli che lo circondano in corrispondenza del piano equatoriale e situati a circa 55000 km al di sopra dell'atmosfera. Nel sistema di anelli di Giove sono presenti due anelli principali ed uno più interno, costituiti da polveri e pulviscolo e con uno spessore dell'ordine del chilometro.

 

 

Satelliti di Giove

 

Giove presenta un ingente numero di satelliti. Ad oggi (2016) sono ben 67 le lune di Giove note, tra cui le principali sono i cosiddetti satelliti medicei (o satelliti galileiani), scoperti da Galileo Galilei a partire dal 1609: Io, Europa, Ganimede e Callisto. 

 

 

Satelliti di Giove

 

 

Io è caratterizzato da intensi fenomeni vulcanici e presenta una superficie priva di crateri da impatto ma costellata da fratture e scarpate, frutto dell'attività vulcanica del satellite. I fenomeni vulcanici sono verosimilmente provocati dalle forze di marea esercitate da Giove.

 

Europa presenta sulla propria superficie una spessa coltre di ghiaccio suddivisa in lastroni separati da fratture, le quali potrebbero essere causate dalla presenza di un mare liquido sottostante ad una temperatura più elevata, il quale tra l'altro potrebbe creare condizioni favorevoli per l'esistenza di forme di vita primordiale. Analogamente al caso di Io, l'aumento di temperatura che si manifesterebbe nello strato liquido potrebbe essere frutto delle forze di marea esercitate da Giove.

 

Ganimede è un satellite simile alla Luna, ed ha una superficie irregolare che mostra numerosi crateri.

 

Da ultimo, Callisto ha una superficie caratterizzata da una crosta di ghiaccio e dalla presenza di parecchi crateri.

 

Di seguito riportiamo le caratteristiche salienti dei principali satelliti di Giove. Per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo alla pagina dedicata ai satelliti di Giove nonché al tool online per i satelliti dei pianeti.

 

 

Satellite Anno scoperta Distanza orbitale Periodo orbitale Raggio equatoriale Densità
Io 1609 421.600 km 1,77 giorni 1815 km 3,57 g/cm3
Europa 1609 670.900 km 3,55 giorni 1569 km 2,97 g/cm3
Ganimede 1609 1.070.000 km 7,16 giorni 2631 km 1,94 g/cm3
Callisto 1609 1.883.000 km 16,69 giorni 2400 km 1,86 g/cm3

 

 

La Redazione

 

Lezione precedente...........Tool correlato...........Lezione successiva


Tags: il pianeta Giove e tutte le sue caratteristiche - curiosità sul pianeta Giove.