Venere

Venere è il secondo pianeta in ordine di distanza da Sole, nonché il più vicino alla Terra. Esso appartiene alla famiglia dei pianeti terrestri ed è, dopo Sole e Luna, il corpo celeste più visibile nel cielo dalla Terra al mattino ed al crepuscolo.

 

In questa scheda riassuntiva vedremo quali sono le principali caratteristiche del pianeta Venere ed in particolare ci occuperemo della superficie, della composizione del pianeta, della sua orbita e di tutte le varie proprietà che lo contraddistinguono.

 

 

Venere Pianeta 

 

Il pianeta Venere

 

Vediamo quali sono le principali proprietà del pianeta Venere:

 

Tipo Pianeta terrestre
Distanza dal Sole (media) 108,2 milioni di km (0,723 UA)
Perielio 107,4 milioni di km (0,718 UA)
Afelio 108,9 milioni di km (0,728 UA)
Distanza Terra-Venere Minima: 40 milioni di km
Massima: 257,3 milioni di km

Periodo di rivoluzione

224,7 giorni

Velocità orbitale media 35,03 km/s
Periodo di rotazione 243 giorni, 0 ore e 14 minuti
Velocità di rotazione (equatoriale) 1,81 m/s

Inclinazione dell'asse

177° 3'

Inclinazione dell'orbita rispetto all'eclittica

3,39°

Eccentricità dell'orbita

0,0067

Satelliti Nessuno
Massa di Venere 4,8685 x 1024 kg

(0,815 volte quella della Terra)
Diametro equatoriale di Venere 12 103 km
Volume di Venere 9,28 x 1020 m3

(0,857 volte quello della Terra) 
Superficie di Venere 4,6 x 1014 m2
Densità media 5,204 g/cm3
Temperatura media superficiale +464°C
Pressione alla superficie 93 000 hPa

(circa 90 volte quella della Terra)
Accelerazione di gravità 8,87 m/s2
Atmosfera Anidride carbonica (96,5%), azoto (3,5), tracce di ossigeno e altri elementi

 

Riassunto sul pianeta Venere

 

Come vedremo tra poco il pianeta Venere presenta diverse caratteristiche che lo accomunano alla Terra, come ad esempio il diametro equatoriale. Ciononostante esso è caratterizzato da una temperatura media e da un'atmosfera che impediscono la presenza dell'uomo.

 

 

Orbita di venere, moti di rotazione e di rivoluzione

 

Una delle peculiarità che contraddistingue Venere (insieme ad Urano) da tutti gli altri pianeti del Sistema Solare consiste nel moto di rotazione retrograda del pianeta. Venere ruota infatti intorno al proprio asse da est verso ovest, in modo discorde rispetto alla direzione con cui ruota attorno al Sole (da ovest a est).

 

Il periodo di rotazione di Venere è pari a 243 giorni terrestri ed è estremamente elevato, soprattutto al confronto del periodo di rivoluzione, che è pari a circa 225 giorni. Ciò fa sì che il giorno su Venere sia più lungo dell'anno e inoltre fa sì che l'alternanza tra dì e notte su Venere sia determinata dal moto di rivoluzione attorno al Sole, anziché dal moto di rotazione attorno al proprio asse come avviene sul pianeta Terra.

 

L'orbita di Venere si caratterizza anche per il fatto di essere pressoché circolare anziché marcatamente ellittica, come indicato dal valore di eccentricità dell'orbita che è quasi nullo (una circonferenza può essere considerata come un caso particolare di ellisse con eccentricità nulla).

 

 

Orbita di Venere

(Immagine esemplificativa. Le dimensioni e le distanze tra i pianeti non sono in scale.)

 

 

Interno di Venere

 

La struttura interna di Venere consiste di un nucleo ferroso, un mantello di materiale fuso ed una sottile crosta, che secondo le ipotesi più accreditate hanno rispettivamente uno spessore pari a 3200 km, 2800 km e 20 km.

 

Pur essendo dotato di un nucleo ferroso, Venere non presenta un campo magnetico intrinseco. Gli astronomi ritengono che tale assenza dipenda dalla lentezza del movimento di rotazione del pianeta attorno al proprio asse. Venere presenta però un campo magnetico estrinseco generato dalla ionizzazione delle quote più elevate dell'atmosfera da parte del vento solare.

 

 

Nucleo Venere

(Immagine di Calvin J. Hamilton)

 

 

Atmosfera su Venere

 

L'atmosfera di Venere è estremamente densa ed è costituita principalmente da anidride carbonica (96,5%), azoto (3,5%) e tracce di altri elementi come ossigeno, monossido di carbonio, argo e anidride solforica. È presente in particolare una piccola percentuale di vapore acqueo. Da notare che le sostanze presenti nell'atmosfera di Venere lo rendono particolarmente inospitale ed escludono all'uomo la possibilità di viverci.

 

La composizione particolarmente "pesante" dell'atmosfera determina un pressione elevata alla superficie, di gran lunga superiore a quella terrestre; la pressione su Venere si attesta a valori pari a 90 volte quella terrestre e raggiunge picchi tra 90 e 95 atm.

 

Le sostanze dell'atmosfera producono inoltre un intenso effetto serra che genera temperature molto elevate, con valori medi intorno ai 470 gradi centigradi. Di contro al crescere delle quote la temperatura media crolla velocemente fino a raggiungere, a 100 km, valori pari a -90°C. Le alte quote sono anche caratterizzate dalla presenza di venti fortissimi.

 

 

Superficie di Venere

 

Tra il 1961 e gli anni '90 ci sono state diverse missioni spaziali da parte di USA (missioni Mariner) e Unione Sovietica (missioni Venera) le quali, mediante l'invio di apposite sonde, hanno permesso di studiare le peculiarità di Venere ed in particolare di tracciare un profilo della sua superficie.

 

 

Superficie di Venere

 

 

Il modello più probabile prevede che, in origine, su Venere fossero presenti grandi oceani d'acqua successivamente evaporati, e che nel contempo la radiazione solare abbia liberato l'anidride carbonica presente nelle rocce.

 

Il suolo di Venere ha le fattezze di un deserto di colore arancione-marrone in cui sono presenti grandi pianure ondulate, alcune montagne (tra cui i monti Maxwell con 11 km di altezza), canyon di origine tettonica e numerosi segni di una precedente attività vulcanica. In quanto alla composizione, la superficie presenta rocce simili alle rocce basaltiche terrestri ed è soggetta ad un processo erosivo intenso provocato dalla densa atmosfera. 

 

 

La Redazione

 

Lezione precedente...........Tool correlato...........Lezione successiva


Tags: il pianeta venere e tutte le sue caratteristiche - curiosità sul pianeta venere.