Buongiorno o buon giorno?

Buongiorno o buon giorno

Come si scrive: buongiorno o buon giorno? Tra le due possibili scelte ve n'è una sbagliata, oppure entrambe le grafie sono accettabili ed eventualmente ve n'è una preferibile?

 

 

Dipende: vediamo quali sono le regole che determinano la giusta scelta ortografica tra buongiorno e buon giorno...

 

Buongiorno o buon giorno, come si scrive?

 

Finché ci riferiamo al saluto diretto ad una persona, entrambe le forme sono corrette: possiamo scrivere sia buongiorno che buon giorno. Vediamo due esempi:

 

Buongiorno a lei, come sta? [OK]

Buon giorno, sto bene. Mi servirebbe 1 Kg di pane. [OK]

 

Entrambe le grafie sono corrette, anche se per questioni estetiche e soprattutto nelle lettere formali è preferibile la forma univerbata buongiorno.

 

Perché abbiamo proposto degli esempi? Il motivo è presto detto. La regola che abbiamo appena introdotto non si applica nel caso in cui buongiorno sia un sostantivo. In una tale eventualità infatti l'unica forma corretta è quella prodotta dall'univerbazione dei due lemmi buono e giorno:

 

Avresti potuto salutarmi con un buongiorno! [OK]

Presentarsi con un buon giorno è segno di buona educazione. [NO]

 

Attenzione dunque:

 

- se il saluto è diretto, buongiorno e buon giorno sono entrambe grafie accettabili, ma è preferibile buongiorno

 

- Se si tratta di un sostantivo, solamente la forma univerbata è corretta e dobbiamo scrivere "buongiorno".

 

Nel caso di buonasera o buona sera e buonanotte o buona notte valgono regole del tutto analoghe; di contro, nel caso di buona giornata, buona serata, buona nottata, buon pomeriggio, dobbiamo necessariamente ricorrere alla locuzione costituita da due lemmi (no forma univerbata).

 

 

La Redazione

 

Articolo precedente..........Articolo successivo


Tags: si scrive buon giorno oppure buongiorno?