Controllo accessi Gmail

Controllare accessi Gmail

Se hai un account Gmail e hai il sospetto che qualcuno abbia accesso alla tua casella di posta, devi sapere che l'accuount mette a disposizione una funzione di controllo degli accessi sulla casella Gmail.

 

Si tratta di un'utilissima opzione di monitoraggio per avere il pieno controllo dell'account, che tra l'altro dà la possibilità di chiudere in un click qualsiasi sessione che risulti aperta, da qualsiasi dispositivo.

 

Come controllare gli accessi Gmail

 

Il controllo degli accessi Gmail è un'operazione molto semplice. Per effettuarla è sufficiente accedere alla propria casella di posta e scorrere la pagina fino in fondo. Nella parte bassa, a destra, è presente un link Dettagli al di sotto della scritta che riporta l'ultima attività dell'account.

 

Dettagli per controllo accessi Gmail

 

Cliccando sulla voce si apre una nuova finestra che riporta l'elenco delle sessioni attive. Qui possiamo controllare se qualcun altro ha recentemente effettuato l'accesso sulla nostra casella di posta.

 

Controllo degli accessi Gmail

 

Attenzione però: per mettere in totale sicurezza l'account Gmail non dobbiamo basarci esclusivamente sull'elenco degli accessi, perché il potenziale intruso potrebbe non aver ancora effettuato l'accesso. Si pensi ad esempio al caso di una password memorizzata per errore su un altro dispositivo. Per toglierci ogni dubbio conviene cliccare su Esci da tutte le altre sessioni web e, successivamente, provvedere a cambiare la password Gmail.

 

Nota bene: se nell'elenco fossero presenti diversi indirizzi IP geolocalizzati negli Stati Uniti, affiancati dalla voce Pop o Pop3 nella colonna Tipo di accesso, non allarmarti. Con ogni probabilità hai abilitato la funzione per scaricare la posta da un altro indirizzo, oppure potresti aver semplicemente configurato un programma di download della posta come Outlook su uno dei tuoi dispositivi.

 

Il vero problema si presenta quando nell'elenco compaiono accessi sporadici con indirizzi IP che si discostano di molto dalla località in cui risiedi o che hai visitato. Per effettuare un controllo spannometrico della località geografica corrispondente ad un determinato indirizzo IP, puoi servirti del tool del link (e tenere presente che in alcuni casi la localizzazione si riferisce al provider che eroga la tua connessione).

 

Inoltre, come ulteriore funzione di controllo degli accessi Gmail, puoi impostare un'opzione di avviso nel caso ci fossero accessi che gli algoritmi di Google reputano anormali. A tal proposito puoi impostare le preferenze di avviso cliccando su Cambia nella riga Preferenza avvisi: mostra un avviso in caso di attività anomala.

 

La Redazione

 

Articolo precedente

 


Tags: come controllare gli accessi alla casella di posta Gmail.