Recuperare file cancellati

Recuperare file cancellati

Hai cancellato qualche file per errore, oppure un arresto inatteso ha causato una perdita di dati irrinunciabili? Niente paura: prima di disperarti ed eventualmente di rivolgerti a qualche informatico di fiducia, sappi che in molti casi è possibili recuperare file cancellati dall'hard disk senza bisogno di particolari competenze informatiche.

 

Tutto quello che ci serve è un opportuno programma per il recupero dei file cancellati. In questa guida ne presenteremo uno gratuito, liberamente scaricabile...

 

 

...e di sicuro tra i migliori e più intuitivi software di recupero dati presente in rete. ;)

 

Perché è possibile recuperare file cancellati?

 

Buona domanda: non serve alcun tipo di magia per recuperare file cancellati! Per chi non lo sapesse, quando eliminiamo un file la cancellazione non è definitiva. A meno di non procedere con una tecnica di cancellazione avanzata (di cui parliamo nella guida pulire il pc), il sistema operativo non cancella permanentemente il file ma si limita a contrassegnare la corrispondente allocazione di memoria come scrivibile. Ciò significa che, finché quella porzione di memoria non verrà sovrascritta da un nuovo file, il file eliminato risulterà semplicemente nascosto.

 

La tecnica di recupero dei file cancellati sfrutta proprio tale principio, individuando le allocazioni di memoria disponibili per la sovrascrittura e ripristinando i dati in esse contenuti.

 

Come recuperare i file cancellati

 

Il programma per recuperare i file cancellati di cui ci serviremo si chiama Recuva. Colleghiamoci al sito dello sviluppatore e prepariamoci per il download e per l'installazione, ci vorranno pochi minuti...

 

Programma recupero file cancellati

 

Prima di tutto clicchiamo su Download e nella nuova schermata click sulla voce Piriform.com nella colonna di sinistra.

 

Download software per recupero file cancellati

 

A download terminato apriamo il file appena scaricato in modo da avviarne l'installazione. Seguiamo i pochi e semplici passaggi della procedura guidata; una volta giunti al termine, si aprirà il cosiddetto Wizard del programma.

 

Configurazione del programma per il recupero dei file

 

Abbiamo appena cominciato ad usare Recuva: questa parte della procedura di recupero dei file è fondamentale perché ci permetterà di scegliere le opzioni di recupero più adatte per i nostri scopi. Clicchiamo su Avanti...

 

Il primo step della configurazione ci permette di scegliere il tipo di file da recuperare (abbiamo raccontato il metodo per recuperare foto cancellate anche in una guida a parte). In caso di dubbi diamo la spunta alla voce Tutti i file; in caso contrario selezioniamo la tipologia di dati per cui vogliamo tentare il recupero, e andiamo avanti.

 

Dove recuperare i file cancellati

 

Il secondo passaggio prevede di selezionare la posizione del PC in cui tentare il recupero. Se non avessimo un'idea precisa in merito alla cartella o al drive in cui erano presenti i file cancellati, lasciamo la spunta su Non sono sicuro. In questo modo il programma tenterà il ripristino sull'intera memoria del PC.

 

Scansione

 

Non ci resta che incrociare le dita, attendere che il programma porti a termine la scansione dei file cancellati recuperabili e sperare che i file di nostro interesse non siano stati sovrascritti. Al termine della scansione dei drive il programma aprirà una nuova finestra con l'elenco dei file che possiamo recuperare.

 

Elenco file cancellati recuperabili

 

Ci siamo? :) Ora ci troviamo di fronte ad un elenco che potrebbe essere molto lungo. Possiamo spulciarlo individuando i file che ci interessano e selezionarli uno ad uno manualmente, oppure selezionare tutto cliccando sulla casella in cima all'elenco. Per concludere clicchiamo su Recupera e scegliamo una destinazione in cui ripristinare i file. Alcuni file, seppur recuperabili, potrebbero essere compromessi o comunque danneggiati. :(

 

Nella speranza che il programma ti abbia permesso di recuperare i file cancellati che ti servivano, ricorda che prevenire è meglio che curare! A tal proposito ti consigliamo di effettuare backup periodici per mettere in sicurezza i tuoi dati, ad esempio servendoti di un apposito hard disk esterno.

 

La Redazione

 

Articolo precedente.............Articolo successivo


Tags: come recuperare file cancellati a causa di virus, per errore o per arresti anomali.